QR code per la pagina originale

LG mette il lettore di impronte sotto lo schermo

LG Innotek ha realizzato un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali che viene inserito nella parte posteriore del vetro di uno smartphone.

,

LG Innotek, l’azienda del gruppo LG Corporation che realizza componenti elettronici, ha annunciato un lettore per le impronte digitali che può essere posizionato sotto lo schermo. Un simile sensore offre una maggiore libertà di design ai produttori di smartphone, in quanto non è necessario usare un pulsante fisico, consentendo inoltre la realizzazione di dispositivi più resistenti ad acqua, polvere e graffi.

Tutti i lettori di impronte digitali prevedono l’uso di un pulsante (circolare o quadrato) montato sulle parti frontale, posteriore o laterale dello smartphone. L’azienda coreana, ad esempio, nasconde il sensore sotto il pulsante di accensione presente sul retro del nuovo G5. LG Innotek ha invece trovato una soluzione migliore: nella parte posteriore del vetro che protegge il display è stato ricavato un solco di 0,3 millimetri, nel quale viene inserito il sensore. Il modulo non è quindi a diretto contatto con l’esterno e ciò evita il suo danneggiamento.

Per incollare il sensore al vetro è stato utilizzato un adesivo proprietario in grado di assorbire impatti abbastanza elevati. Ciò significa che il lettore di impronte funzionerà ancora se lo smartphone dovesse cadere a terra. Il produttore afferma che il nuovo modulo “under glass” offre la stessa accuratezza di un sensore “button type” con una probabilità di falso riconoscimento pari allo 0,002%. I primi smartphone con questo lettore arriveranno sul mercato entro fine anno.

Lettore impronte LG

Anche Qualcomm ha sviluppato una simile tecnologia, denominata Sense ID, che permette di effettuare la scansione delle impronte attraverso il vetro, sfruttando gli ultrasuoni. Il recente LeEco Le Max 2 integra il sensore Sense ID, ma è ancora presente il tradizionale pulsante.

Fonte: LG Innotek • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni