QR code per la pagina originale

Windows 10, le prime app Win32 nel Windows Store

Microsoft ha iniziato ad introdurre all'interno del Windows Store alcuni programmi nativi di Windows 10 utilizzando Project Centennial.

,

Microsoft ha iniziato a sfruttare “Project Centennial” per portare all’interno del nuovo Windows Store alcuni programmi Win32. Project Centennial, si ricorda, è uno dei progetti ponte realizzati dalla casa di Redmond per facilitare il lavoro degli sviluppatori nel portare le loro applicazioni all’interno dell’ecosistema di Windows 10. Nello specifico, Project Centennial è pensato per tradurre in applicazioni universali i classici programmi Win32.

Microsoft, dunque, ha iniziato ad utilizzare questo strumento per “trasformare” in applicazioni universali alcuni programmi minori solitamente inclusi in tutte le versioni di Windows. All’interno del Windows Store è, infatti, possibile trovare WordPad, XPS Viewer, Windows Fax and Scan e Microsoft Character Map. Tuttavia, per poter scaricare ed installare queste nuove app è necessario disporre di Windows 10 Anniversary Update. Dunque solamente gli Insider potranno utilizzarle. Tutti gli utenti Windows 10 dovranno, invece, attendere il rilascio di questo aggiornamento che arriverà durante la prossima estate. Tuttavia, sebbene si tratti di applicazioni universali, WordPad, XPS Viewer, Windows Fax and Scan e Microsoft Character Map sono sviluppate per funzionare solamente su piattaforma x86, dunque non su dispositivi mobile.

L’obiettivo di Microsoft nel portare alcuni programmi all’interno del Windows Store sembrerebbe dettato solamente dalla necessità di consentire agli utenti di poterli riavere in caso di disinstallazione. Probabilmente con il prossimo update molti altri programmi nativi saranno convertiti in applicazioni universali. Così, nel caso gli utenti decidessero di rimuovere queste app e volessero poi riaverle, potranno comodamente recarsi all’interno del Windows Store.

Fonte: Neowin • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni