QR code per la pagina originale

Opera per desktop e Android con ad-block integrato

Opera per desktop e Opera Mini per Android integrano un ad-blocker che impedisce la visualizzazione dei banner e velocizza il caricamento delle pagine.

,

Dopo circa due mesi di test, la software house ha annunciato la disponibilità delle nuove versioni di Opera per desktop e Opera Mini per Android con ad-blocker integrato. La tecnologia permette di navigare più sicura e di velocizzare il caricamento delle pagine web che contengono molte inserzioni pubblicitarie. Per una maggiore privacy online è possibile utilizzare la VPN gratuita integrata nella versione Developer per Windows, Mac e Linux.

I due browser norvegesi non possono competere con Chrome, Firefox e Internet Explorer in termini di market share, ma la presenza di un ad-blocker rappresenta sicuramente un valore aggiunto. Il vantaggio rispetto alla concorrenza è dovuto al blocco dei banner senza l’uso di estensioni. Secondo i calcoli della software house, Opera per desktop carica le pagine ad una velocità fino all’89% superiore a Chrome senza ad-blocker e fino al 45% superiore a Chrome con AdBlock Plus installato.

Un ad-blocker integrato nel browser consente anche un minor consumo di memoria. Ad esempio, Chrome con 10 schede aperte occupa 1.274 MB, mentre Opera per Windows con 10 schede aperte e ad-blocker attivato occupa solo 604 MB. Opera Mini per Android incrementa la velocità di caricamento delle pagine fino al 40%. Ciò si aggiunge al risparmio di dati (fino al 90%) ottenuto con la tecnologia di compressione.

La funzionalità deve essere attivata manualmente nelle impostazioni. I browser bloccano le inserzioni più invadenti inserite nella lista di EasyList.

Fonte: Opera • Notizie su: