QR code per la pagina originale

Canone RAI, esenzioni per diplomatici e militari

Ancora problemi per il Canone della RAI; l'Agenzia delle Entrate ha creato una categoria di utenti protetti che però avranno poco tempo per farsi esentare.

,

Il Canone RAI 2016 continua a far parlare di se ed ancora una volta in senso non propriamente positivo. Per il Governo trovare la quadratura del cerchio sulle regole non è stato facile e lo dimostra il fatto che dall’Agenzia delle Entrate continuino ad arrivare precisazioni ed integrazioni. Tra le ultime più significative quella che riguarda l’esenzione dal pagamento della tassa per diplomatici stranieri, personale degli uffici consolari e delle organizzazioni internazionali e militari stranieri in forza alla Nato.

Il provvedimento di esenzione arriva con un certo ritardo soprattutto perchè gli interessati avranno tempo solo sino al 23 maggio per inviare la domanda di esonero. La creazione in fretta e furia di queste categorie “protette” ha scatenato l’ironia di molte associazioni dei consumatori tra cui l’ADUC. Le associazioni lamentano, infatti, non solo l’istituzione di una nuova categoria protetta ma soprattutto che tale provvedimento sia fatto con solo un paio di settimane di anticipo dalla scadenza accordata per l’invio della certificazione.

Insomma, trattasi dell’ennesimo pasticcio che sta contornando il debutto della nuova tassa sul possesso della TV che a partire dal 2016 sarà fatta pagare all’interno della bolletta elettrica.

Tutto il regolamento per il Canone della RAI 2016 ha, infatti, avuto una gestazione piuttosto travagliata ed anche il Governo ha avuto i suoi problemi per risolvere tutti i problemi più critici. In realtà, ancora oggi c’è molta confusione frutto, soprattutto, di una macchina non ben rodata.

L’auspicio è che tutte le ultime problematiche siano risolte in tempo per l’arrivo della prima rata che sarà addebita nella bolletta elettrica degli italiani di luglio anche se molti osservatori sottolineano che visto l’attuale stato di incertezza, con buona approssimazione l’avvio del nuovo corso del Canone della RAI sarà probabilmente molto travagliato.

Fonte: La Repubblica • Immagine: Live Sicilia • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 07/05/2016 alle 18:09 #549145

    rico
    Membro

    Che bello, esenzioni a diplomatici e militari, ma non al povero cristo con un TV 14 pollici e uno stipendio da mille euro al mese: pagherà quanto un proprietario di tre TV da 50 pollici.

    Questa si che è giustizia sociale, una tassa di possesso uguale per tutti, non importa se possiedi tre Ferrari o solo una Panda.