QR code per la pagina originale

Netflix: da oggi meno consumi su mobile

Netflix annuncia una nuova e comoda funzione per l'universo mobile: da oggi si potrà regolare la riproduzione per controllare al meglio i GB consumati.

,

Netflix rinnova la sua offerta proponendo oggi uno strumento decisamente utile ai suoi abbonati, soprattutto fra coloro che fossero soliti ammirare film e serie TV da mobile. Il colosso dello streaming, infatti, ha elaborato un tool che permette di controllare al meglio il consumo dei dati su rete cellulare, un fatto essenziale considerato come il traffico su smartphone e tablet sia spesso limitato a un monte finito di GB al mese.

Con il lancio di Netflix in tutto il mondo lo scorso gennaio, la società ha notato come la fruizione di contenuti avvenga sulle più disparate reti e, come facile intuire, vi è stata una grande crescita dell’universo mobile. Per questo motivo, uno strumento che controlli il consumo dati si rivela essenziale per gestire al meglio la voglia di intrattenimento con i limiti imposti dal proprio operatore. Con la nuova funzione introdotta sulle app mobile, si potrà scegliere fra sei diverse opzioni:

  • Off: streaming solo tramite connessioni WiFi;
  • Auto: sarà l’applicazione a decidere la qualità di riproduzione, bilanciando il consumo di dati con una buona performance video. In media, si consumerà 1 GB di dati ogni tre ore di visione;
  • Low: 4 ore per ogni GB di dati;
  • Medium: 2 ore per ogni GB di dati;
  • High: 1 ora per ogni FB di dati;
  • Unlimited: pensato per chi non ha limiti sui propri contratti di connessione, corrisponde a 1 GB ogni 20 minuti di visione.

Per sfruttare sin da subito il controllo del traffico, è sufficiente aggiornare Netflix alla versione più recente per iOS e Android, dai rispettivi store. Dopodiché, basta scegliere la voce “Impostazioni app” all’interno del menu “Consumo dati cellulare”, quindi scegliere l’opzione preferita o, in alternativa, lasciare quella automatica attiva di default. Si ricorda come, in caso si fosse scelta l’opzione automatica, si potranno riprodurre 3 ore di film e serie TV consumando circa 1 GB di dati, il tutto per una velocità di circa 600 kilobit al secondo. Secondo i test condotti dall’azienda, questa impostazione offre un buon bilanciamento tra consumi e qualità di riproduzione, assicurando una visione più che soddisfacente.

Galleria di immagini: Netflix, le foto

Commenta e partecipa alle discussioni