QR code per la pagina originale

Evernote dialoga meglio con Google Drive

Le versioni beta di Evernote per Android e Evernote Web per Chrome semplificano l'inserimento nelle note dei file conservati su Google Drive.

,

La produttività mobile migliora quando gli utenti possono usare più servizi senza perdite di tempo. Ecco perché Evernote ha semplificato l’inserimento nelle note dei file conservati su Google Drive. Invece del solo link verrà visualizzata un’anteprima che l’azienda definisce “collegamento potenziato”. La novità, disponibile nelle versioni beta di Evernote per Android e Evernote Web per Chrome, arriverà in futuro anche su altre piattaforme.

Evernote ha notato che gli utenti creano ogni giorno milioni di note con link ai contenuti memorizzati su Google Drive. Grazie alla nuova funzionalità, i collegamenti ai file (documenti, presentazioni, fogli e immagini) vengono formattati in maniera più chiara. Oltre al nome vengono mostrati anche il tipo di file e la data di ultima modifica. Per le immagini è visibile una miniatura con tipo (JPG, PNG, ecc.) e dimensione.

Prima di usare la funzionalità occorre autorizzare il collegamento tra gli account Evernote e Google Drive. Per inserire il file è sufficiente cliccare/toccare l’icona di Google Drive nella barra degli strumenti. Tutte le modifiche ai file in Google Drive verranno automaticamente sincronizzate in Evernote, quindi l’utente vedrà sempre la versione più aggiornata nelle note.

I destinatari di una nota condivisa possono accedere solo ai file per i quali è stato concesso il permesso di visualizzazione. È possibile inoltre cercare file presenti su Google Drive, utilizzando la funziona di ricerca in Evernote. Il servizio dell’azienda di Mountain View è stata recentemente integrato anche in WhatsApp e Yahoo Mail.

Fonte: Evernote • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni