QR code per la pagina originale

YouTube Red e YouTube Music anche fuori dagli USA

Ha preso il via il rollout internazionale per i servizi premium Red e Music di YouTube, che arrivano ufficialmente in Australia e in Nuova Zelanda.

,

Avviato il rollout internazionale per gli abbonamenti premium di YouTube, fino ad oggi disponibili solo negli Stati Uniti. Si parla ovviamente di YouTube Red e YouTube Music, che fanno il loro debutto ufficiale nei territori di Australia e Nuova Zelanda, proprio nel giorno del Google I/O 2016. Ancora nessuna informazione, purtroppo sul loro arrivo in Europa.

Per chi non ne fosse a conoscenza, Red è la formula di abbonamento introdotta nell’ottobre scorso che a fronte di una spesa mensile pari a 9,99 dollari offre funzionalità come il salvataggio dei filmati nella memoria interna dei dispositivi per la visione in modalità offline e la riproduzione in background che permette di utilizzare altre app senza interrompere lo streaming. A questo si aggiunge la completa eliminazione delle inserzioni pubblicitarie. Compreso nel prezzo anche l’accesso all’intero catalogo di brani proposti dalla formula Unlimited della piattaforma Google Play Musica.

YouTube Red è disponibile in Australia, Nuova Zelanda e negli Stati Uniti. Se lasciate questi paesi non sarete in grado di salvare i video offline, i video non verranno riprodotti in background e vedrete inserzioni pubblicitarie. Ogni filmato salvato offline prima di lasciare il paese rimarrà disponibile offline per 30 giorni dopo averlo lasciato.

Lo stesso vale anche per i contenuti originali realizzati in collaborazione con alcuni dei creatori più noti della piattaforma, introdotti nei mesi scorsi.

I membri di YouTube Red possono guardare le serie e i film originali di YouTube Red viaggiando fuori da Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti, mentre riproduzione in background e salvataggio offline non saranno disponibili.

Music è invece un’app (per Android e iOS) che fornisce accesso ad uno streaming illimitato di video musicali, da riprodurre sullo schermo del dispositivo mobile oppure sul televisore tramite sistemi come Chromecast. Non resta dunque che attendere per poter testare i due servizi anche in Italia.

Screenshot per l'interfaccia di YouTube Music su smartphone Android

Screenshot per l’interfaccia di YouTube Music su smartphone Android

Fonte: YouTube • Via: Android Police • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni