QR code per la pagina originale

Apple punta sulle novità accessibili

In occasione del Global Accessibility Awareness Day, Apple rinnova l'attenzione per l'accessibilità presentando le novità più importanti sugli accessori.

,

In occasione della giornata di sensibilizzazione del Global Accessibility Awareness Day, Apple ha voluto nuovamente puntare sull’accessibilità. Un tema molto caro alla società di Cupertino che, da diversi anni, offre soluzioni software per rendere più facile l’uso dei propri prodotti agli utenti affetti da difficoltà visive, motorie e fisiche, ma anche da disturbi dell’apprendimento. Un impegno esteso a tutte le quattro piattaforme del gruppo, ovvero iOS, OS X, watchOS e tvOS, pronto oggi ad arricchirsi con degli utili e innovativi accessori di terze parti.

L’attenzione per Apple all’accessibilità si traduce da anni in molteplici funzioni d’avanguardia: dalle feature di VoiceOver a Siri, passando per i contenuti speciali di iTunes e App Store nonché ai workshop presso gli Apple Store, la società si migliora di anno in anno. Di recente Apple ha deciso anche di ampliare lo spazio per gli accessori di terze parti, disponibili per l’acquisto su Apple.com, per rendere l’esperienza d’uso e d’apprendimento ancora più facile.

Fra i tanti prodotti emerge Skoog 2.0, un cubo tattile accessibile sviluppato dall’omonima azienda scozzese, che permette di suonare musica su iPad e iPhone, il tutto con un’interfaccia divertente e con la possibilità di accompagnare i propri brani preferiti, data l’integrazione perfetta con iTunes. Ma l’attenzione del gruppo si estende anche a una grande disponibilità di schermi braille, oltre 50 tra cui i prodotti canadesi di Humanware, compatibili con tutti gli iDevice e completamente a configurazione zero. Oppure con gli switch statunitensi di Ablenet che, grazie alla funzione Controllo Interruttori di OS X e iOS, permettono alle persone con difficoltà motorie di accedere facilmente ai loro dispositivi mobile oppure ai Mac.

Tastiera Braille

Tastiera Braille

Nel frattempo, dalla pagina ufficiale dell’azienda dedicata all’accessibilità, si apprende come sia stata aggiornata la collezione di applicazioni dedicate, divise per le aree di Vista, Udito, Parola, Apprendimento, Mobilità Fisica e Casa Accessibile con Siri. A questi si aggiungono numerosi workshop, estesi per tutto l’anno e differenziati a seconda dell’Apple Store di propria differenza. Tutte le informazioni inerenti sono disponibili sulla pagina dedicata ai negozi a marchio mela morsicata, nonché su quella di supporto per l’accessibilità.

Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni