QR code per la pagina originale

iPhone: almeno un modello in vetro nel 2017

Almeno un modello di iPhone lanciato nel 2017 vedrà la reintroduzione di una scocca in vetro: è quanto emerge da un meeting per l'azienda Catcher.

,

In attesa di scoprire le caratteristiche di iPhone 7, da diverse settimane già si discute del possibile successore, ovvero lo smartphone che Apple potrebbe presentare nel 2017. Sembra ormai consolidata la possibilità della reintroduzione di una scocca in vetro, così come emerso nelle scorse settimane da diversi report. Questa volta, però, giunge un dettaglio in più: pare che solo un modello, dei tanti che compongono la linea iPhone, vedrà il ricorso a questo materiale.

L’indiscrezione proviene dal direttivo di Catcher, una società specializzata in custodie di metallo per l’intera linea iPhone. Nel corso del meeting annuale con gli azionisti, così come riferisce AppleInsider, il Chief Executive Allen Horng ha parlato della possibile introduzione di un iPhone dalla scocca in vetro e dallo scheletro in metallo. Non si tratterà, tuttavia, dello stesso materiale già sfruttato in passato, ad esempio con iPhone 4, bensì di un vetro sottoposto a “procedure tecnologiche avanzate” per essere molto resistente.

Secondo Horng, un modello dei tre presentati il prossimo anno potrebbe pregiarsi della nuova scocca in vetro. Seguendo i rumor già emersi, infatti, Apple potrebbe optare per il lancio di due diagonali a schermo, da 4,7 e 5,5 pollici, a cui si aggiungerà un iPhone Pro. Proprio quest’ultimo potrebbe essere il modello scelto per il vetro.

Le dichiarazioni rilasciate da Catcher sembrano essere in linea con altre previsioni dello stesso periodo, in particolare quelle espresse da Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities solitamente molto affidabile sul conto della mela morsicata. Il desiderio di ritornare al vetro, infatti, risponderebbe a una necessità di differenziazione della linea, considerato come l’alluminio sia oggi ampiamente sfruttato dai maggiori produttori di smartphone a livello mondiale. Nel frattempo, sempre per il 2017 è attesa l’introduzione degli schermi OLED o AMOLED, a seguito del perfezionamento di una tecnologia che permetterà ad Apple di ridurre fortemente i consumi energetici, garantendo così un basso impatto dello schermo sull’autonomia della batteria dei dispositivi.

Commenta e partecipa alle discussioni