QR code per la pagina originale

Facebook Live, arrivano le dirette illimitate

Facebook ha aggiornato la sua piattaforma di live streaming offrendo la possibilità ai broadcasters di gestire live dalla durata illimitata.

,

Facebook crede molto nella propria piattaforma di live streaming ed ha rilasciato alcuni aggiornamenti per Facebook Live che ne migliorano le potenzialità, tra cui la possibilità per i broadcasters di poter gestire dirette continue senza interruzioni. Precedentemente, infatti, il social network aveva imposto un limite massimo di 90 minuti, oltre i quali si era costretti ad interrompere il filmato prima di riavviarne riproduzione e registrazione. Trattasi di una potente novità che apre nuove prospettive soprattutto in ambito giornalistico o per l’intrattenimento.

D’ora innanzi le emittenti potranno trasmettere interi eventi attraverso Facebook come competizioni sportive o conferenze, nonché spettacoli della natura o semplici panorami. Questa interessante novità presenta, però, una limitazione specifica: questi video non potranno essere salvati al termine delle dirette. Il motivo è da ricercarsi nell’eccessivo peso che graverebbe sui server del social network, senza spesso troppo aggiungere alle possibilità di coinvolgimento dell’utenza. Tuttavia, dirette potenzialmente illimitate offriranno a molte idee creative nuove potenzialità per esprimersi online approfittando dell’incredibile vetrina offerta da Facebook. Vale la pena di ricordare, inoltre, che solamente YouTube offriva sino ad ora un servizio analogo.

Facebook, con Facebook Live, entra dunque una volta di più in concorrenza con la piattaforma video di Google, con la quale ha un crescente numero di aspetti in diretta competizione. Altra novità introdotta da Facebook è la possibilità di realizzare video visibili dagli utenti che si trovano in una precisa posizione geografica. Inoltre, il social network ha implementato anche un “engagement graphs“, cioè un grafico che mostra quali parti di un video hanno ottenuto il maggiore interesse da parte degli utenti: quest’ultima opzione consentirà agli utenti di saltare direttamente alle parti del filmato che hanno attirato maggiormente l’attenzione.

Trattasi di novità tutte molto importanti che evidenziano ancora una volta l’impegno di Facebook in questo settore in cui sta investendo molte risorse.

Un impegno premiato non solo dalla soddisfazione degli utenti che sempre di più stanno utilizzando i servizi live della piattaforma, ma anche dai broadcasters. Dal lancio del kit sviluppatori “Live API” per i servizi live, Facebook ha visto crescere i suoi partner video da 12 a più di 100.

Fonte: The Verge • Via: The Verge • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni