QR code per la pagina originale

Nuovo MacBook Pro: altri rumor dai fornitori

I fornitori Apple sarebbero già attivi nella consegna di componenti per i nuovi MacBook Pro, ma i device non vedranno forse la luce alla WWDC 2016.

,

A pochi giorni dall’inaugurazione della WWDC 2016, con la conferma odierna della disponibilità in streaming del keynote di presentazione, giungono nuovi rumor sulla possibile esistenza di un rinnovato MacBook Pro. Da tempo si discute della possibilità Apple possa introdurre un laptop rinnovato, con tanto di barra OLED sopra la tastiera, per gestire in modo rivoluzionato scorciatoie e preferenze. Oggi, invece, si apprende come i fornitori siano già ben attivi nella consegna delle componenti, in particolare sul fronte delle cerniere per la chiusura dello schermo.

Il rinnovato MacBook Pro non vedrà probabilmente la luce alla WWDC, anche se il lancio potrebbe essere autunnale, forse in concomitanza o poco dopo rispetto a iPhone 7. Nel frattempo, la versione cinese del Commercial Times svela come siano cresciute le spedizioni da parte dei fornitori di componenti, tra cui Jarllytec, società specializzata nella produzione di cerniere tramite processi di stampa a metallo liquido. Le vendite di tali parti sarebbero aumentate del 107.2% su base annua, forse proprio grazie alla domanda avanzata dal gruppo di Cupertino.

Qualora questa indiscrezione fosse confermata, potrebbe ulteriormente gettare benzina sul fuoco per un possibile redesign del laptop professionale. Sembra, infatti, che Apple sia riuscita a raggiungere un form factor più ridotto, seppure mantenendo la grande potenza che da sempre caratterizza questa linea di laptop. L’ispirazione proverrebbe dai MacBook lanciati lo scorso anno, anche se i nuovi Pro non saranno probabilmente privi di ventole, anche perché decisamente più potenti in termini di CPU e GPU rispetto al super-leggero poc’anzi citato.

Nel frattempo, non emergono ulteriori indiscrezioni sul laptop, rispetto a quanto già pubblicato nelle scorse settimana. Secondo un precedente leak della scocca, proveniente dai distretti produttivi cinesi, il nuovo MacBook Pro potrebbe vedere un piano tastiera completamente rinnovato, con la presenza di tasti con meccanismo a farfalla, proprio come il leggero MacBook. Non è però tutto, però, perché la striscia dei pulsanti funzione potrebbe essere sostituita con un pannello OLED e touchscreen, altamente personalizzabile dall’utente.

Commenta e partecipa alle discussioni