QR code per la pagina originale

Twitter rende più facile bloccare gli abusi

Twitter ha annunciato una maggiore facilità nel bloccare gli utenti che stanno molestando gli iscritti.

,

Twitter ha già fatto qualche passo in passato con il fine di diminuire il fenomeno delle molestie all’interno della piattaforma ma queste azioni non si sono mai rivelate davvero sufficienti per bloccare questa pericolosa tendenza. Il social network ha, adesso, annunciato un modo più semplice ed intuitivo per bloccare tutti gli iscritti che in qualche modo stanno dando fastidio agli altri utenti.

In precedenza, se un utente voleva bloccare un altro iscritto era necessario seguire una procedura lunga e noiosa che alla fine pochi davvero seguivano. Adesso, Twitter ha affermato che serviranno solamente tre semplici passaggi per salvarsi da chi sta molestando. La prima cosa che gli utenti dovranno fare è aprire il tweet all’interno dell’app e successivamente individuare il pulsante caratterizzato da tree pallini orizzontali. Cliccando su di esso si aprirà un menu e tra le voci apparirà l’opzione “Blocca”. Trattasi, dunque, di una procedura davvero rapida ed intuitiva.

Quando si blocca qualcuno su Twitter, questo non potrà più seguire l’utente, inviargli tweet o Messaggi Diretti. Inoltre, la persona bloccata non potrà più vedere i tweet della persona che ha creato il blocco e i suoi non appariranno sulla cronologia della persona bloccata. Si creerà, dunque, un completo stacco tra i due profili.

La speranza è che questo nuovo strumento possa aiutare davvero chi viene preso di mira all’interno del social network. Per aiutare queste persone, il social network ha pubblicato una pagina, anche in lingua italiana, che illustra tutti gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma per combattere gli abusi.

Fonte: Engadget • Immagine: Information Secutiry • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni