QR code per la pagina originale

Huawei corre: cosa è cambiato tra il P8 e il P9

Huawei annuncia risultati entusiasmanti relativamente al ritmo di vendita del modello P9, cresciuto a livello internazionale del 130% rispetto al P8.

,

Huawei corre. Ha intenzioni serie e non esita nel raccontare che tutto sta procedendo come da scaletta. Il gruppo del resto lo ha fatto capire chiaramente: vuole raggiungere quanto prima una dimensione da leader assoluto a livello internazionale e la strada per l’obiettivo non può prescindere dall’imporsi degli smartphone di punta portati sul mercato. Ecco perché, cercando di esaltare ulteriormente quanto di buono già conseguito, Huawei lo urla a chiare lettere: Huawei P9 è un grande successo ed accelera quel processo di conquista del mercato sul quale l’azienda ha preso posizione anzitempo e senza mezzi termini.

Huawei lascia che siano ora i numeri a parlare: «Gli acquisti di P9 e P9 Plus nel mondo sono stati oltre 2,6 milioni nelle prime sei settimane dal lancio, con eccezionali vendite in Cina e in Europa. Diventato immediatamente un prodotto molto popolare, le vendite del P9 a livello mondiale sono state del 130% più alte di quelle del P8». In tutto le vendite nel primo trimestre dell’anno raggiungono quota 28,3 milioni in tutto il mondo, con un incremento anno su anno pari a ben il 64%. Un trend strepitoso soprattutto alla luce di un mercato che in generale si sta facendo più asfittico: la crescita del mercato degli smartphone, eccezionale fino a pochi mesi fa, inizia a dare i primi segni di cedimento evidenziando un mercato che in molti segmenti appare ormai saturo.

E poi ancora numeri: 5 milioni di pre-ordini solo in Cina durante la prima settimana dopo il lancio mondiale di Londra. Le vendite del P9, inoltre, sono cresciute del 1000% in un paese come la Francia e il confronto con il P8 vede +400% in Polonia e +300% in Gran Bretagna: alcuni mercati imparano soltanto ora a riconoscere il brand e la qualità Huawei, insomma, e la conquista di nuove bolle di mercato amplia il perimetro sul quale il gruppo potrà scommettere quando il P10 sarà realtà.

Richard Yu, CEO di Huawei Consumer Business Group, tira le fila del discorso: «Huawei è concentrata sul creare device di livello superiore che mostrino la nostra dedizione per il design impeccabile e l’innovazione tecnologica». E continua: «Questi device esclusivi attraggono più appassionati che mai, che vogliono sperimentare le ultime e le più innovative tecnologie per smartphone. Quando i clienti nel mondo si mettono in fila per essere i primi ad acquistare i prodotti di punta Huawei, come successo nel caso del P9 e del P9 Plus, è chiaro che l’appeal dei nostri device sia universale».

Commenta e partecipa alle discussioni