QR code per la pagina originale

YouTube: live streaming dall’applicazione Android

Anche YouTube sta per fare il suo ingresso nell'elenco sempre più esteso delle app mobile che permettono di effettuare il live streaming degli eventi.

,

Lo streaming live su YouTube è attivo fin dal 2011. Oggi Google ricorda che in quell’anno milioni di persone hanno assistito in diretta al Royal Wedding e che, in quello successivo, un sesto della Rete ha guardato in tempo reale Felix Baumgartner saltare dalla stratosfera. Di recente, invece, 21 milioni di utenti hanno assistito in diretta e a 360 gradi ai concerti del festival Coachella.

Oggi il gruppo annuncia che, presto, sarà possibile effettuare lo streaming live su YouTube direttamente dal proprio dispositivo mobile, con il supporto verrà introdotto per gli smartphone con sistema operativo Android e iOS. Utilizzarlo sarà molto semplice: basterà premere il pulsante rosso presente in un angolo dell’interfaccia, selezionare un’immagine di anteprima e dare il via alla trasmissione. I video saranno indicizzati tra le ricerche, suggeriti tra i feed mostrati nella homepage degli utenti e integrati all’interno delle playlist.

L’annuncio arriva a pochi giorni di distanza da quello che ha visto le dirette di Periscope sposare l’app mobile di Twitter e in un periodo in cui Facebook punta sempre più sui live. Non è dato a sapere quando avverrà il rollout.

Il live streaming sta per arrivare nelle applicazioni mobile di YouTube

Il live streaming sta per arrivare nelle applicazioni mobile di YouTube

Come si può intuire dando uno sguardo ai due screenshot qui sopra. l’approccio adottato da YouTube sarà molto simile a quello di Periscope, anche in termini di interfaccia. Durante la trasmissione verranno mostrati in tempo reale i commenti scritti da chi sta guardando, così come statistiche sui like e sul pubblico costantemente aggiornate. Per interrompere la diretta basterà premere il pulsante “Finish”, mentre in qualsiasi momento sarà possibile passare dalla fotocamera frontale a quella posteriore (e viceversa) in un solo tap. Chi effettuerà lo streaming, prima di avviarlo, sarà inoltre in grado di scegliere se renderlo pubblico o privato, se abilitare la chat e se inviare una notifica agli iscritti al canale.

Fonte: YouTube Creator Blog • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni