QR code per la pagina originale

Xbox One S, via il Kinect per ridurre gli ingombri

Microsoft ha deciso di rimuovere la porta del sensore Kinect dall'Xbox One S per garantire la massima riduzione degli ingombri altrimenti impossibile.

,

Xbox One S, la nuova declinazione della console Xbox One, è stata realizzata con l’obiettivo di consentire un’importante riduzione degli ingombri rispetto al vecchio modello. Il risultato, come noto, è una riduzione del 40% delle dimensioni. Un dato davvero importante che permetterà di inserire l’Xbox One S nei salotti di casa con maggiore facilità. Tuttavia, la nuova console, oltre a piccoli affinamenti hardware, include anche una particolarità che ha fatto storcere il naso e cioè l’assenza della porta per il sensore Kinect.

La rimozione di questo supporto nativo, Microsoft spiega che servirà un adattatore esterno per consentire di continuare ad utilizzare il Kinect, aveva fatto pensare che l’azienda fosse sempre meno interessata a supportare questa piattaforma hardware che effettivamente non ha mai goduto di troppo successo tra gli utenti Xbox One. In realtà, il motivo è un altro e come ben spiega Microsoft, per consentire una così vasta riduzione degli ingombri è stato deciso di eliminare la porta per il sensore Kinect. Altrimenti non sarebbe stato possibile ottenere questo risultato in termini di riduzione dimensionale.

Galleria di immagini: Microsoft Xbox One S, le immagini

Effettivamente, chiunque utilizzi la console Xbox One con il sensore Kinect sa quanto la porta di collegamento sia di generose dimensioni e quindi la scelta di Microsoft è sicuramente da ritenersi logica e corretta.

In ogni caso, la casa di Redmond sottolinea che l’Xbox Kinect Adapter sarà offerto gratuitamente a chi possiede già un sensore Kinect e fosse interessato a collegarlo alla nuova Xbox One S. L’utilizzo dell’adattatore non comprometterà, infine, l’utilizzo del sensore che potrà essere sfruttato come fatto sino ad ora sulle vecchie Xbox One.

Commenta e partecipa alle discussioni