QR code per la pagina originale

Galaxy Note 7, confermato lo scanner dell’iride?

La cover frontale del Galaxy Note 7 presenta tre fori circolari che potrebbero corrispondere alle tre lenti necessarie per la scansione dell'iride.

,

Non c’è ancora la comunicazione ufficiale da parte di Samsung, ma sembra certa la data del 2 agosto per l’evento Unpacked, durante il quale verrà presentato il nuovo Galaxy Note 7. Dopo i numerosi rumor delle scorse settimane è apparsa online la prima foto della cover frontale che confermerebbe il design “dual edge” e soprattutto la presenza dello scanner dell’iride.

Un brevetto depositato negli Stati Uniti dal produttore coreano descrive un sistema biometrico che sfrutta tre lenti per riconoscere l’utente attraverso l’iride. E, infatti, sulla parte superiore della cover sono visibili tre fori circolari, mentre il foro ellittico potrebbe essere il quarto componente dello scanner, ovvero l’emettitore ad infrarossi. Dato che lo spazio disponibile è inferiore a quello del Galaxy S7 edge, il logo Samsung è stato eliminato. La diagonale dello schermo è molto simile, quindi è ipotizzabile un display Super AMOLED da 5,7 o 5,8 pollici con risoluzione Quad HD (2560×1440 pixel).

Dall’immagine si può notare inoltre che il tasto home, sotto il quale è presente il sensore per le impronte digitali, ha subito un leggero ridimensionamento. In base alle indiscrezioni che circolano da alcune settimane, il Galaxy Note 7 dovrebbe integrare un processore Snapdragon 821 o 823 (Stati Uniti) e Exynos 8893 (resto del mondo), affiancati da 6 GB di RAM LPDDR4 e 64 GB di memoria flash UFS 2.0, espandibile con schede microSD. Le fotocamere avrebbero una risoluzione di 12 e 5 megapixel, mentre la capacità della batteria potrebbe essere 3.600 e 4.000 mAh.

Altre caratteristiche previste sono la certificazione IP68, la porta USB Type-C e la nuova stilo S-Pen. Il sistema operativo sarà ovviamente Android 6.0.1 Marshmallow, aggiornabile ad Android N.

Commenta e partecipa alle discussioni