QR code per la pagina originale

Apple vuole acquisire Tidal?

Apple potrebbe acquisire Tidal, lo streaming musicale voluto da Jay Z e da altri artisti a stelle e strisce: gli accordi sarebbero in fase preliminare.

,

Cupertino potrebbe allargare ulteriormente la porta di Apple Music con un’acquisizione strategica. Non però una startup dello streaming audio, né un’azienda specializzata in tecnologie di trasmissione in rete: fra le mire della mela morsicata, infatti, vi sarebbe Tidal, il portale musicale voluto da Jay Z e in comproprietà con altri artisti di grande calibro. Le indiscrezioni sono state rese note dal Wall Street Journal, sebbene al momento da nessuna delle due realtà giunga una conferma.

Da un anno rivali, considerato come Apple Music abbia spento ieri la sua prima candelina, Tidal e lo streaming di Cupertino si sono dati battaglia a suon di esclusive e video promozionali. E nonostante il portale di Jay Z abbia potuto contare sul traino degli ultimi lavori della moglie Beyoncé, di Kanye West e di Rihanna, è Apple Music ad avere la meglio sul mercato, con quasi 15 milioni di utenti paganti. Ora le due realtà potrebbero fondersi, almeno secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, testata che parla di fonti “vicine alla questione”.

Le due aziende potrebbero aver cominciato delle trattative preliminari, anche se gli incontri “potrebbero non portare a un accordo”. I termini dell’eventuale acquisizione non sono ancora stati resi noti, poiché il tutto apparirebbe ancora in fase embrionale: i dirigenti di più alto rango delle due società, infatti, non sarebbero stati ancora coinvolti.

Tidal è stato lanciato nel 2014 e, un anno dopo, è stato acquisito da Jay Z, il quale ne ha voluto condividere la proprietà con un nugolo nutrito di altre star dello showbiz musicale. Due i piani d’abbonamento: uno standard da 9.99 dollari al mese e l’altro da 19.99, quest’ultimo comprensivo di una riproduzione in alta fedeltà. Allo scorso marzo, sembra che il portale possa contare su 4.2 milioni di utenti paganti, di cui il 45% avrebbe scelto la tariffa per l’alta fedeltà. Sono però ancora molto lontani i numeri dello stesso Apple Music, così come quelli del leader di mercato Spotify, nonostante il portale disponga di numerose release in esclusiva.

L’acquisizione di Tidal potrebbe essere un asset davvero strategico per Apple, poiché l’azienda potrebbe conquistare una posizione privilegiata per l’accesso diretto agli artisti più in voga del momento: oltre ai già citati Beyoncé, Kanye West e Rihanna, lo streaming di Jay Z può contare su Madonna, Alicia Keys, Nicki Minaj, Coldplay, Arcade Fire, Daft Punk e molti altri. Cupertino, nel frattempo, non è rimasta a guardare: la società californiana è infatti riuscita a lanciare le esclusive di Pharrell Williams, Eminem, Drake e M.I.A., segnando in corner il colpaccio finale, quello della conquista di Taylor Swift.

Galleria di immagini: Apple Music: le foto

Commenta e partecipa alle discussioni