QR code per la pagina originale

Chrome per Android, in arrivo una versione VR

Nelle ultime versione Beta e Dev di Google Chrome sono presenti impostazioni per l'attivazione del supporto WebVR e di una VR Shell per tutti i siti web.

,

Durante il recente Google I/O, l’azienda di Mountain View ha svelato i piani futuri per la realtà virtuale. VR Mode e Daydream sono termini che diventeranno familiari con l’arrivo di Android 7.0 Nougat. Il supporto per la realtà virtuale verrà presto integrato direttamente in Chrome, consentendo l’uso dei visori su ogni sito.

L’obiettivo di Google è consentire la navigazione VR su ogni pagina web, non solo sui siti specificamente progettati per la realtà virtuale. In questo modo, gli utenti potranno indossare il visore per tutto il tempo. Le ultime versioni Beta e Dev di Chrome includono funzionalità che permetteranno di interagire con qualsiasi sito web. In Google Chrome Beta è presente un’impostazione che attiva la compatibilità con lo standard WebVR, mentre Chrome Dev include l’opzione VR Shell che attiva un’interfaccia ottimizzata per la realtà virtuale, utile per Cardboard e i futuri dispositivi Daydream.

Essendo funzionalità sperimentali, l’utente deve abilitarle manualmente nella pagina Flags, accessibile all’indirizzo chrome://flags. Lo sviluppo della VR Shell è ancora agli inizi, quindi passerà diverso tempo prima di trovarla nella versione stabile del browser. Il supporto per WebVR, invece, potrebbe essere disponibile nella prossima release di Chrome. Google aggiungerà inoltre il supporto per Oculus Rift e HTC Vive a Chrome per desktop.

Samsung ha introdotto un browser VR per il visore Gear VR, ma è compatibile solo con i suoi smartphone. Chrome per Android consentirà l’accesso alla realtà virtuale ad un numero superiore di utenti. Presto verrà anche aperta una sezione dedicata sul Google Play Store.

Commenta e partecipa alle discussioni