QR code per la pagina originale

Windows 10 sfiora il 20% del mercato

Net MarketShare ha condiviso i dati sulla diffusione di Windows 10 a giugno; il nuovo sistema operativo di Microsoft sfiora il 20% di market share.

,

Microsoft ha da pochi giorni annunciato che Windows 10 è installato su oltre 350 milioni di dispositivi evidenziando il suo eccezionale tasso di adozione, il più alto di sempre. Una crescita che è confermata anche dagli ultimi numeri di Net MarketShare che evidenziano come Windows 10 sia presente sul 19,14% dei PC. Trattasi di un risultato davvero di spessore soprattutto se si considera che a maggio la quota di mercato del nuovo sistema operativo di Microsoft era del 17,43%.

Inoltre, analizzando gli ultimi 6 mesi, Windows 10 è cresciuto dell’8%. Un risultato davvero incredibile che premia gli sforzi profusi da Microsoft nel realizzare un sistema operativo tutto nuovo e che mettesse al centro le necessità delle persone. Inoltre, con ancora un mese di upgrade gratuito, la quota di mercato di Windows 10 sicuramente farà un nuovo balzo in avanti superando il traguardo del 20%. I dati di Net MarketShare mettono in luce un altro aspetto molto interessante e cioè la leggera crescita di Windows 7 che continua a mantenere saldamente la leadership dei sistemi operativi di Microsoft.

Rispetto al 48,57% del mese precedente, la quota di mercato di Windows 7 si è assestata a giugno al 49,05%. Un leggero incremento probabilmente spiegabile con la migrazione degli utenti dal vecchio Windows XP ad una piattaforma più moderna. Windows XP, infatti, scende al 9,78% dal 10,09% del mese precedente. Windows 8.1 scende al 8,01 % e Mac OS X 10.11 mostra di possedere una quota di mercato del 4,93%.

Si ricorda, che il 29 luglio scade l’anno di offerta per effettuare il passaggio a Windows 10 gratuitamente. Fino a quella data i possessori di un PC Windows 7, Windows 8 e Window s8.1 potranno migrare alla nuova piattaforma senza mettere mani al portafoglio. Successivamente, l’upgrade sarà a pagamento. I possessori di un PC Windows 10, inoltre, potranno scaricare gratuitamente, a partire dal 2 agosto, Windows 10 Anniversary Update che porterà moltissime novità.

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 03/07/2016 alle 14:21 #570065

    rico
    Membro

    Microsoft non ha offerto l’aggiornamento gratuito, lo ha praticamente obbligato. E’ un concetto un pò diverso da come lo dite.

    04/07/2016 alle 15:11 #570633

    frankeyboard
    Membro

    A mio avviso invece nessuno è obbligato se sa quello che fa.In azienda ho migrato a win10 più o meno tutto il parco macchine ma ce ne sono alcune che hanno esigenze di produzione o specificità legate ad applicativi in uso che non mi danno garanzie di piena compatibilità e, su quelle, ho disattivato la proposta di update senza grandi patemi d’animo.Posso convenire sul fatto che l’utente casalingo medio possa essere ingolosito da un aggiornamento senza avere piena competenza delle implicazioni ma da qui a dire che si è obbligati ce ne passa.Del resto se sui miei altri device, quelli morsicaticci, imposto gli aggiornamenti automatici… non è che mi si chieda un parere prima di “impormi” l’aggiornamento :-)