QR code per la pagina originale

Estate 2016: app per la navigazione

Per raggiungere la meta delle vacanze senza perdersi è sufficiente utilizzare una o più app per la navigazione, disponibili per Android, iOS e Windows 10.

,

Fino a qualche anno fa trovare il percorso migliore per raggiungere una destinazione era un’impresa quasi impossibile, utilizzando esclusivamente le mappe cartacee. Oggi è possibile acquistare un PND oppure sfruttare gli smartphone, per i quali esistono numerose app per la navigazione, disponibili gratuitamente per Android, iOS e Windows. Quelle preinstallate sui dispositivi sono già sufficienti, ma è possibile trovare valide alternative sugli store di Google, Apple e Microsoft.

Il servizio più popolare di tutti è senza dubbio Google Maps. Oltre al GPS, l’app può sfruttare il WiFi e le reti cellulari per migliorare la precisione delle indicazioni. È inoltre possibile scaricare la mappa di un’area per l’uso offline, ma solo per gli spostamenti in auto. Per la navigazione in bicicletta, a piedi o con i trasporti pubblici e per le condizioni del traffico in tempo reale è necessaria una connessione ad Internet. L’utente può sfruttare Google Maps anche per leggere le informazioni sui punti di interesse e per visualizzare le immagini Street View.

Dopo le iniziali critiche ricevute a causa della sua bassa qualità, Apple Maps è oggi un’app abbastanza matura che offre funzionalità analoghe a quelle di Google Maps. La navigazione turn-by-turn è disponibile per auto, pedoni e trasporto pubblico (solo in poche città). Per le principali città è possibile attivare la vista Flyover a “volo d’uccello” con immagini 3D foto-realistiche. Le informazioni sul traffico in tempo reale sono disponibili in 34 paesi. L’utente può inoltre leggere utili informazioni (indirizzo, numeri di telefono, recensioni, orari di apertura e offerte) per molti punti di interesse.

Windows Maps è l’app più giovane del gruppo, in quanto ha recentemente sostituito HERE Maps su Windows 10 Mobile. Le funzionalità incluse sono simili quelle dei concorrenti: navigazione per auto, pedoni e trasporti pubblici, condizioni del traffico, immagini 3D e a 360 gradi con Streetside, informazioni sui punti di interesse e download delle mappe per uso offline.

HERE Maps, originariamente disponibile su Windows Phone e successivamente anche su iOS e Android, verrà ora aggiornato solo per i sistemi operativi di Apple e Google. Il suo punto di forza è la navigazione offline. È possibile scaricare le mappe delle città di quasi 200 paesi, ottenere le indicazioni sui trasporti pubblici di oltre 1.200 città nel mondo, visualizzare le mappe indoor di oltre 90.000 edifici e ricevere le informazioni sul traffico in oltre 40 paesi. Anche HERE Maps mostra il percorso migliore per raggiungere la destinazione in auto, a piedi o con mezzi pubblici.

Un’altra app molto interessante è Waze, in quanto il calcolo dell’itinerario viene effettuato in base all’aiuto in tempo reale degli altri automobilisti. La comunità di utenti segnala le condizioni del traffico, incidenti, posti di blocco, code, autovelox, pericoli, lavori in corso e altre informazioni utili per risparmiare tempo. È possibile trovare i distributori di benzina più economici, condividere informazioni sui luoghi e aggiungere la destinazione indicata negli eventi Facebook. La mappe sono costantemente aggiornate dai Wazers, utilizzando il Map Editor.

Altre app molto diffuse sono sviluppate da Sygic e Navigon, ma per alcuni sistemi operativi sono a pagamento oppure sono disponibili gratuitamente con acquisti in-app per le funzionalità avanzate, come le informazioni in tempo reale sul traffico. Ottima anche TomTom GO Mobile, ma la navigazione è limitata ad un massimo di 75 Km al mese. Per la navigazione illimitata è necessario sottoscrivere un abbonamento annuale (19,99 euro) o triennale (44,99 euro).

Commenta e partecipa alle discussioni