QR code per la pagina originale

LG e Volkswagen insieme per l’auto connessa

Il gruppo sudcoreano e l'automaker tedesco creeranno una piattaforma per le connected car che comunicheranno tra loro e con le infrastrutture circostanti.

,

La partnership siglata da LGVolkswagen è la perfetta sintesi del percorso d’avvicinamento intrapreso dai settori legati alle tecnologie mobile e delle quattro ruote. Le due realtà hanno annunciato una collaborazione che, attraverso un percorso che si delineerà entro i prossimi anni, porterà alla creazione di una piattaforma dedicata alle connected car.

Automobili connesse, in grado di comunicare sia con gli altri veicoli occupanti la carreggiata (V2V) che con le infrastrutture della strada (V2I). Gli utenti-conducenti potranno inoltre interagire con gli elettrodomestici e gli impianti di illuminazione, videosorveglianza, riscaldamento, condizionamento ecc. presenti nella propria abitazione (smart home), attraverso il sistema di infotainment equipaggiato a bordo delle vetture. Si punta dunque alla nascita di un vero e proprio ecosistema integrato, in cui l’auto non è più esclusivamente un mezzo di trasporto, ma diventa un ambiente multifunzionale, un’interfaccia verso tutto quello ciò che riguarda ed è collegato alla vita quotidiana delle persone.

Difficile al momento ipotizzare le tempistiche necessarie per vedere la collaborazione concretizzarsi con il lancio dei primi prodotti commerciali. Le poche informazioni trapelate parlano di tecnologie capaci di comunicare in tempo reale con gli automobilisti, ad esempio avvisandoli al variare delle condizioni del traffico, rendendo così più agevoli e meno stressanti gli spostamenti. Queste le parole di Thomas Form, a capo della divisione Electronics and Vehicle Research di Volkswagen.

Ci impegneremo a lavorare con LG per offrire in futuro ai nostri clienti soluzioni dedicate alle smart home semplici e facili da utilizzare, integrate all’interno dei veicoli.

Speciale: Mobilità connessa

Il motivo che ha spinto il colosso sudcoreano a puntare sull’universo automotive per il futuro è presto spiegato: con un mercato mobile ormai saturo di dispositivi e i profitti generati dalla vendita di smartphone che iniziano a far segnare un segno negativo, le divisioni LG Display e LG Innotek possono trovare nuova linfa vitale nell’industria delle quattro ruote. Lo scorso anno il gruppo asiatico ha siglato una partnership con General Motors per fornire sia i motori che le batterie di cui è dotata la versione 2017 dell’auto elettrica Chevrolet Bolt. Da tempo LG produce anche alcune componenti degli impianti audio a bordo dei veicoli VW.

Fonte: Reuters • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni