QR code per la pagina originale

Nuovi Surface in ritardo, colpa di Kaby Lake?

La nuova linea di ibridi Surface potrebbe essere rimandata alla prossima estate; Microsoft vorrebbe valutare l'affidabilità dei processori Intel Kaby Lake.

,

La prossima generazione di dispositivi Surface potrebbe subire un ritardo ed arrivare solamente la prossima estate. L’indiscrezione arriva da ZDNET che evidenzia come Microsoft vorrebbe prima valutare bene le prestazioni e l’affidabilità dei nuovi processori Intel Kaby Lake prima di lanciarli all’interno dei nuovi dispositivi. Questa “cautela” sarebbe da ricercarsi nella volontà di evitare tutti quei piccoli problemi di stabilità di cui hanno sofferto i Surface Pro 4 e Surface Book nei primi mesi dal loro debutto.

Originariamente, la nuova linea di ibridi Surface avrebbe dovuto debuttare in primavera, in concomitanza con il lancio di Windows 10 Redstone 2, il prossimo importante aggiornamento di Windows 10 che introdurrà il supporto a nuovi hardware compresi i nuovi processori di Intel. L’attesa per il lancio della nuova famiglia di dispositivi Surface sarà, dunque, ancora lunga anche se le informazioni riportate da ZDNET non sono, comunque, state confermate da Microsoft. Mary Jo Foley di ZDNet evidenzia, inoltre, come in autunno Microsoft dovrebbe tenere un nuovo evento dedicato all’hardware con focus sui prodotti dei partner OEM e in cui forse potrebbe essere svelato un nuovo Surface anche se non è chiaro se si tratti del tanto chiacchierato Al-in-One o semplicemente un semplice aggiornamento di un modello già esistente. La nuova famiglia di Surface, come evidenziato, arriverà, infatti solamente il prossimo anno.

Mary Jo Foley di ZDNet conferma l’arrivo del Surface Phone, sempre per il 2017, sottolineando che sarà basato su architettura ARM e non x86 come speculato.

Il 2017 si preannuncia molto interessante per Microsoft, tuttavia l’attesa per il debutto dei nuovi prodotti non sarà breve ma Microsoft intende fare le cose per bene per evitare il ripetersi dei problemi che hanno colpito i modelli 2016 e che hanno infastidito i clienti.

Commenta e partecipa alle discussioni