QR code per la pagina originale

Snapchat Memories conserva i ricordi per sempre

Memories è la nuova funzionalità di Snapchat che permette di salvare online foto e video per creare un archivio di ricordi da sfogliare in futuro.

,

Snapchat è l’applicazione di messaggistica preferita dagli utenti più giovani (età inferiore a 24 anni) che vogliono cogliere l’attimo. Una foto o un video dura al massimo 10 secondi e poi scompare nel nulla. Esistono anche le Storie, ma anche in questo caso c’è una scadenza (24 ore). Memories invece permette di salvare gli snaps sui server dell’azienda, creando quindi un archivio di Ricordi (nome italiano della nuova funzionalità).

Snapchat Memories viene definito come “una collezione personale di momenti preferiti che vivono sotto la schermata Fotocamera”. È infatti sufficiente uno swipe verso l’alto per accedere a foto e video salvati online. Ciò rappresenta dunque un cambiamento molto importante per Snapchat, che oggi è diventata per molti l’app predefinita per lo scatto delle foto. Non solo è aumentato il suo utilizzo giornaliero (fino a 30 minuti), ma anche l’età degli utenti. I più “anziani” apprezzeranno sicuramente la novità, in quanto potranno inserire vecchi snaps in nuove storie.

La nuova sezione Ricordi è suddivisa in varie schede che permettono di visualizzare tutti i contenuti oppure solo snaps, storie e rullino. Gli snaps sono post rettangolari, mentre le storie sono circolari. L’utente può scegliere foto e video con tap&hold, quindi apportare modifiche, aggiungere filtri e altro. È possibile creare nuove storie da condividere con gli amici in un messaggio oppure aggiungere foto a storie esistenti. I ricordi, ovvero snaps del passato, verranno mostrati all’interno di una cornice bianca.

Nella scheda My Eyes Only possono essere inseriti gli scatti più espliciti o imbarazzanti. Per visualizzare questi ricordi è necessario digitare un PIN. Se l’utente dimentica il codice non sarà più possibile accedere alle foto e ai video. Memories offre anche una potente funzione di ricerca. Oltre a centinaia di keyword che Snapchat può cercare in luoghi, date, didascalie, stickers e emoji, l’app sfrutta una tecnologia di riconoscimento che identifica automaticamente gli oggetti presenti negli snaps.

La funzionalità non sarà immediatamente disponibile per tutti. Il rollout delle nuove app per iOS e Android avverrà gradualmente e richiederà fino a 30 giorni. Gli utenti riceveranno un messaggio dal team di Snapchat non appena Ricordi sarà pronto all’uso.

Fonte: Snapchat • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni