QR code per la pagina originale

NetBravo, l’UE misura la qualità di internet

La Commissione Europea ha lanciato netBravo, un'app per iOS ed Android che punta a mappare la qualità delle reti wireless e mobile dei Paesi membri.

,

La Commissione Europea ha lanciato netBravo, un’applicazione per iOS ed Android che si pone l’obiettivo di misurare la qualità della connettività wireless e mobile dei paesi membri per consentire ai cittadini di scegliere il migliore servizio di internet senza fili quando viaggiano all’interno dei paesi membri. L’applicazione è stata realizzata dal Centro di ricerca europeo (Jrc) di Ispra.

Nello specifico, l’applicazione permette di valutare il livello di segnale e la qualità in termini di velocità di una rete WiFi o di una rete 2G, 3G o 4G. In prospettiva più ampia la Commissione Europea punta a voler mappare la qualità della connettività dei vari operatoti in base alla zona in cui si trovano i cittadini evidenziando valori come forza del segnale e velocità attraverso chiari indicatori colorati. La precisione dell’applicazione migliorerà con il tempo grazie al contributo attivo degli utenti che effettuando i test miglioreranno la precisione della mappa e delle informazioni offerte. Nessun problema per la privacy, perché la Commissione Europea ha optato per la non raccolta dei dati personali.

L’utilizzo dell’app netBravo è, dunque, molto facile. Per contribuire attivamente è necessario effettuare una veloce registrazione. Successivamente gli utenti potranno contribuire ad effettuare i test sia attraverso la loro rete WiFi che quella mobile. In particolare, utilizzando una rete WiFi gli utilizzatori noteranno sulla sinistra dell’app una sezione che evidenzia la qualità del segale e le eventuali altre reti wireless presenti.

Cliccando su “Start Test” si avvierà il test di velocità che evidenzierà dati come velocità in download, in upload, latenza, IP ed altre informazioni utili. Gli utenti potranno ottenere, anche, molte altre informazioni legate alle reti ed al dispositivo stesso. Presente anche una comoda mappa degli hot spot WiFi pubblici vicini alla propria zona.

Tutti i dati registrati inviati ai server saranno poi rielaborati e inseriti per completare la mappa della qualità delle reti disponibile sul web.

Fonte: Commissione Europea • Immagine: Techno Buffalo • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni