QR code per la pagina originale

YouTube Unplugged con i canali ESPN, ABC e CBS?

Nuove indiscrezioni sul lancio, da parte di YouTube, di un servizio premium da 35 dollari al mese: tra i partner coinvolti, forse, anche ESPN, ABC e CBS.

,

Il gruppo di Mountain View potrebbe essere vicino a siglare partnership con alcuni dei principali network statunitensi per dar vita ad un nuovo servizio televisivo premium chiamato YouTube Unplugged. Al momento si tratta di un’indiscrezione, non confermata né smentita da fonti ufficiali. Tra le realtà coinvolte nell’iniziativa potrebbero figurare nomi del calibro di  ESPN, ABC e CBS.

A riportare il rumor, nel fine settimana, è stata la redazione del sito The Information, che di fatto è andata a rafforzare le ipotesi formulate nel mese di maggio da Bloomberg. Per quanto riguarda il prezzo dell’abbonamento, non si tratterà di un esborso economico come quello di YouTube Red: si ipotizza una spesa pari a 35 dollari al mese, che consentirebbe agli utenti di accedere alla visione in tempo reale dei canali trasmessi dai network citati poc’anzi. Il lancio, invece, dovrebbe avvenire entro sei o nove mesi, dunque all’incirca all’inizio del 2017. Con tutta probabilità si tratterà di un progetto rivolto in esclusiva agli Stati Uniti, almeno inizialmente.

Resta da capire come YouTube possa effettivamente entrare in competizione con i tradizionali servizi di cable TV, offrendo un servizio dal costo di certo non contenuto e conquistando un numero sufficiente di iscritti per garantire la sostenibilità economica all’iniziativa. Red sembra non aver ottenuto un gran successo, almeno per ora, ma va specificato che si tratta di un prodotto di natura differente, che mette a disposizione video originali e funzionalità premium come il salvataggio dei filmati per la riproduzione in modalità offline e la completa eliminazione degli annunci pubblicitari. Unplugged si configurerebbe invece come una sorta di Live Streaming Internet Television, strizzando l’occhio a coloro che fino ad ora non hanno mai preso seriamente in considerazione le piattaforme di streaming come alternativa ai pacchetti televisivi più tradizionali.

Fonte: The Information • Via: The Verge • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni