QR code per la pagina originale

Apple Watch batte tutti in consumer satisfaction

Apple Watch si conferma come il device wearable dalla migliore consumer satisfaction: è quanto emerge da una survey condotta su 3000 utenti negli USA.

,

Apple Watch batte tutti sul fronte dei dispositivi wearable. Almeno in termini di soddisfazione dei clienti, così come rivela la ricerca annuale condotta da J.D. Power: lo smartwatch di Cupertino raggiunge il punteggio più alto sulla consumer satisfaction, battendo ogni competitor.

Il report condotto da J.D. Power, tramite una survey raccolta da un campione significativo di 3.000 utenti statunitensi, ha voluto indagare sette fattori dei dispositivi wearable: facilità d’uso, comfort, durata della batteria, funzioni telefoniche, prezzo, solidità e dimensioni dei display. Per ognuna di queste categorie ha quindi assegnato un punteggio, fino a un tetto massimo di 1.000 punti. Apple Watch, l’orologio intelligente di Cupertino, raggiunge il punteggio record di 852 punti, seguito a ruota dalla linea dei fitness band targati Samsung, con 842.

La media del mercato rimane comunque molto alta: fra tutti i produttori, infatti, si segna un punteggio medio di 847 punti. Allo stesso tempo, però, un fattore comune raggruppa la gran parte delle lamentele dell’utenza: quello relativo alla batteria. Dato il loro form-factor ridotto, smartwatch e altri prodotti fitness conservano batterie di ridotte dimensioni, un fatto che affligge pesantemente l’autonomia quotidiana. Inoltre, il settore sembra essere ancora coinvolto da un tasso elevato di malfunzionamenti: il 20% degli acquirenti, infatti, ha sperimentato problemi con il proprio device.

Ritornando su Apple Watch, pare vi sia molta attesa da parte dei consumatori per la possibile release di una seconda versione, forse lanciata nel mese di settembre in concomitanza con la rinnovata linea degli iPhone 7. Poche indiscrezioni sono emerse, però, sull’orologio intelligente: pare che lo spessore possa essere lievemente ridotto, mantenendo comunque un form factor quadrato, quindi che Apple stia investendo su maggiori feature standalone affinché lo smartwatch possa essere facilmente sfruttato anche in assenza di un iPhone abbinato. Non resta che attendere la seconda settimana di settembre, allora, per scoprire quali saranno le nuove strategie targate mela morsicata.

Galleria di immagini: Apple Watch, le foto di Webnews

Commenta e partecipa alle discussioni