QR code per la pagina originale

TIMvision: è arrivato il decoder con Android TV

Cuore Android TV e contenuti 4K: il nuovo set-top box TIMvision, realizzato in partnership con Google, ha un decoder per il digitale terrestre integrato.

,

Annunciato a fine maggio, il nuovo decoder TIMvision basato sulla tecnologia di Android TV fa oggi il suo debutto ufficiale in Italia. Un dispositivo realizzato in collaborazione con Google, concepito per offrire un’esperienza multimediale a 360 gradi in ambito domestico. È stato presentato alla stampa questa mattina, con un evento andato in scena presso il TIMSpace di Milano.

TIMvision: il decoder Android TV

Il supporto alla riproduzione dei contenuti Ultra HD (o 4K se si preferisce) fa capire come il device sia pronto ad offrire il meglio anche sulle TV di ultima generazione, mentre la possibilità di scaricare applicazioni e giochi da Play Store consente di sfruttarlo come uno hub per l’accesso a qualsiasi tipo di contenuti in Rete: dai video alla musica in streaming, fino ai canali d’informazione e i social network. Tutto questo senza dimenticare l’integrazione della tecnologia Cast (già vista in azione su Chromecast) e il telecomando fornito in dotazione, che oltre ad integrare i moduli infrared e Bluetooth equipaggia un microfono per le ricerche vocali, rendendo più rapido e intuitivo trovare ciò che si desidera.

Un prodotto nato dunque per soddisfare le esigenze di un pubblico che sempre più spesso si rivolge alle offerte SVOD (Subscription Video on Demand), anche quando già abituato ai canali della Pay TV tradizionale. TIMvision, che ad oggi conta oltre 700.000 clienti attivi, punta dunque a semplificare l’accesso al proprio catalogo anche nell’ambiente per eccellenza dedicato all’intrattenimento: il salotto.

Specifiche tecniche

Come già detto, il nuovo dispositivo si basa sulla piattaforma Android TV (versione Lollipop al lancio) di Google e offre un’interfaccia ottimizzata per l’interazione mediante telecomando, con suggerimenti personalizzati su cosa vedere e su quali app scaricare. Per quanto riguarda invece il comparto hardware, ecco l’elenco completo delle specifiche tecniche.

  • Processore: quad core Marvell BG4-CT;
  • RAM: 2 GB DDR3 2.133 MHz;
  • memoria interna: 8 GB;
  • memoria esterna: slot per la lettura di schede microSD;
  • digitale terrestre: DVB-T2 (single tuner);
  • video: output HDMI 2.0 (HDCP 2.2);
  • audio: output SPDIF (ottico);
  • WiFi: 2×2 802.11 ac dual band;
  • connessioni: modulo Bluetooth 4.1, porta USB 3.0, Ethernet 100 BT;
  • altro: supporto 4K, HEVC, DRM e adaptive streaming.

I contenuti

Il catalogo di TIMvision è composto da oltre 8.000 contenuti tra film, serie TV, documentari, cartoni animati ed eventi live. Un numero in costante crescita, grazie alle partnership siglate con realtà come Fox, Paramount, MGM e NBC Universal. Fra i titoli disponibili anche Notting Hill, collezioni d’autore come quella dedicata ad Alfreed Hitchcock, produzioni dedicate ai più piccoli come Alvin ed Angry Birdds, anime e molto altro ancora. Per fruirne è necessaria una connessione domestica da almeno 2 Mbps, mentre per quanto riguarda lo streaming in mobilità si ricorda che il servizio non consuma traffico dati per i clienti TIM.

Il set-top box TimVision con Android TV

Il set-top box TIMvision con Android TV

Prezzo e disponibilità

Tutti i clienti TIM SMART possono ricevere il nuovo set-top box alle stesse condizioni dell’attuale decoder, con una spesa mensile di noleggio da 2,00 euro al mese. Il dispositivo è inoltre acquistabile (al momento solo sul sito tim.it) al prezzo di 109,00 euro e da settembre sarà consegnato anche ai clienti TIMvision che ne faranno richiesta.

Commenta e partecipa alle discussioni