QR code per la pagina originale

Facebook testa le app su centinaia di smartphone

Facebook per testare le sue applicazioni utilizza speciali rack in cui sono contenuti centinaia di smartphone per prove comparative.

,

Ci sono decine di migliaia di diversi dispositivi mobili presenti sul mercato e Facebook vuole che le sue applicazioni funzionino senza problemi su ognuno di loro, con ogni combinazione di sistema operativo e di connessione di rete. Trattasi di un obiettivo complesso da realizzare vista l’evoluzione rapida sia delle applicazioni del social network che del software dei dispositivi. Per affrontare questa sfida, Facebook ha costruito un laboratorio dedicato a questo scopo all’interno del data center di Prineville in Oregon.

All’interno di questo laboratorio sono collocati 60 rack che contengono ciascuno ben 32 smartphone diversi. Grazie a questa imponente infrastruttura, Facebook è in grado di sperimentare in contemporanea su più dispositivi mobile tutte le nuove build delle sue applicazioni confrontandole, contestualmente, con quelle vecchie. In particolare vengono analizzati eventuali cali di prestazioni delle applicazioni. Il tecnico Antoine Reversat di Facebook, dal data center di Prineville, ha evidenziato che il social network non pensa solo ai normali utenti mobile ma anche a tutte quelle persone che si connettono online per la prima volta. Il team scegli infatti quali telefonini testare, non solo quelli di comune utilizzo ma anche quelli popolari nei mercati emergenti.

Facebook, i rack per i test sugli smartphone

Facebook, i rack per i test sugli smartphone (immagine: ZDNET).

Ogni rack dispone di un punto d’accesso wireless e di una telecamera che permette al team di ingegneri di Facebook di avere sempre sotto controllo l’andamento del funzionamento delle applicazioni su ogni dispositivo. I rack utilizzati non sono gli stessi che sono normalmente collocati nelle server room questo perché i punti d’accesso wireless potrebbero interferire tra loro. Proprio per questo ogni rack è stato completamente isolato affinché il segnale WiFi non possa propagarsi all’esterno.

Per testare i dispositivi Apple, ogni rack è dotato di otto Mac Mini, collegati a quattro iPhone ciascuno. Per quanto riguarda, invece, i test sui dispositivi Android, il team di Facebook utilizza quattro server OCP Leopard per rack collegati ad otto smartphone ciascuno.

Guardando al futuro, Reversat ha detto che il team vuole raddoppiare la densità dei rack, consentendo a ciascuno di contenere 64 telefoni.

Trattasi di un’infrastruttura davvero imponente che be fa intuire il meticoloso lavoro di Facebook nel voler offrire ai suoi iscritti sempre la migliore esperienza d’uso possibile.

Fonte: ZDNET • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni