QR code per la pagina originale

Came lancia i nuovi cancelli automatici connessi

Came ha annunciato il lancio dei nuovi cancelli connessi ad alta tecnologia gestibili da remoto da tablet pc e smartphone.

,

Came ancora protagonista nel settore dell’Internet of Things e della domotica residenziale. La nota azienda italiana ha, infatti, annunciato il lancio della nuova gamma di automazioni per cancelli residenziali che unisce la tecnologia più innovativa a un design ricercato. Le automazioni BXV per cancelli scorrevoli e AXI per cancelli a battente, sono, infatti, caratterizzate dalla completa connettività del sistema e, grazie alle linee essenziali e alla forma accattivante, possono essere integrate con discrezione in qualsiasi contesto abitativo.

La qualità e l’affidabilità dei prodotti Came si fondono con la tecnologia dell’Internet of Things e grazie alla connessione alla rete, le automazioni diventano sempre più intelligenti e iniziano a comunicare, rendendo la vita di chi le usa sempre più semplice. Grazie alla tecnologia Came Connect, che assicura il collegamento del sistema al Cloud di Came, il proprietario può controllare facilmente, ovunque si trovi, le automazioni tramite l’App dedicata CAME Automation, utilizzando un tablet o uno smartphone. Anche l’installatore, con un semplice collegamento Internet, può geolocalizzare gli impianti, effettuare diagnosi da remoto in modo efficiente e veloce, cambiare le impostazioni di settaggio o risolvere eventuali problemi.

È possibile ampliare la funzionalità della nuova gamma di automazioni grazie agli alloggi con slot per le schede a innesto e agli accessori integrabili, che possono essere facilmente inseriti senza richiedere l’aggiunta di centraline esterne, antiestetiche e poco funzionali. Tra gli accessori compatibili spicca il CONNECT GW, un unico kit con modulo gateway che permette all’automazione di connettersi alla rete in GSM, WIFI o LAN e di essere gestita totalmente da remoto tramite il sistema dedicato Came Connect.

Di interesse anche il modulo per la riduzione del consumo dell’impianto in standby. Quando l’automazione è ferma, infatti, il trasformatore presente all’interno del motore, va in standby e viene bypassato dal modulo GREEN POWER, molto più piccolo, che garantisce una diminuzione di 10 volte del consumo di energia, da 5 a 0.5 Watt.

Per garantire la sicurezza del sistema, inoltre, sono disponibili i nuovi dispositivi wireless Rio System gestiti dal modulo di controllo radio a innesto RIO CONN. Grazie a questo sistema, non è necessario alcun collegamento filare tra unità di controllo e accessori di sicurezza radio (fotocellule, moduli per il controllo dei bordi sensibili e lampeggianti wireless) riducendo notevolmente i tempi di installazione.

Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni