QR code per la pagina originale

Tesla, tra energia solare e car sharing

Tesla ha presentato il suo secondo Secret Tesla Motors Master Plan in cui Elon Musk illustra tutti i futuri obiettivi dell'azienda.

,

Il CEO di Tesla Elon Musk ha svelato la nuova versione del suo “Secret Tesla Motors Master Plan” attraverso un post all’interno del sito web della società. Il piano delinea la visione di Elon Musk sulla fusione tra Tesla e SolarCity, il più grande installatore di pannelli solari degli Stati Uniti, che la società si è offerta di acquistare lo scorso mese. Tesla prevede di concentrarsi sulla vendita di energia rinnovabile e di espandersi verso altre forme di trasporto come camion e autobus oltre che nel settore della guida autonoma dove sta lavorando da tempo. Infine, Tesla sta cercando di consentire ai proprietari delle sue macchine di condividere i loro veicoli con gli altri al fine di guadagnare un po’ di soldi quando i veicoli non sono utilizzati.

In primo luogo, Tesla sta cercando di costruire un prodotto per la produzione di energia solare da collocare sul tetto e dotato di batteria per accumulare l’energia ricavata. E’ una delle ragioni dietro l’acquisizione di SolarCity, e le due società, secondo la visione di Elon Musk, saranno in grado di unire le forze per costruire un unico prodotto. Il progetto prevede di unire le batterie costruite presso la Tesla Gigafactory alla tecnologia dell’energia solare di SolarCity. Poi, Tesla, nel settore delle auto, prevede di espandersi al di là del Modello S, del Modello X, e del Modello 3. Musk dice che ci sono piani per un futuro SUV compatto e un di nuovo tipo di pick-up.

Per le applicazioni industriali, Tesla prevede di puntare su camion dotati di soluzioni elettriche e di prodotti pesanti per il trasporto urbano, sostanzialmente una nuova generazione di bus elettrici. I piani per il sistema di guida autonoma di Tesla sono ben noti, come il suo sistema autopilota. La società prevede di continuare a sviluppare il suo hardware e software, e Musk dice che l’etichetta “beta” dalla piattaforma sarà rimossa quando l’autopilota sarà circa 10 volte più sicuro rispetto alla media dei veicoli degli Stati Uniti.

Infine, Tesla prevede di abbracciare il car sharing. I proprietari di Tesla saranno in grado di aggiungere la propria auto ad una flotta di “veicoli condivisi”. Trattasi, probabilmente, di una sorta di servizio on demand che sfrutterà le auto a guida autonoma per portare in giro altre persone quando i proprietari sono fuori casa o in vacanza. Se sfruttato a dovere, questa soluzione di car sharing, per Elon Musk, potrebbe permetterebbe al proprietario dell’auto di rifarsi delle spese di acquisto.

Fonte: Tesla • Via: The Verge • Immagine: Helga Esteb via Shutterstock • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni