QR code per la pagina originale

Office 365: più facile fare una ricerca con Word

Microsoft ha annunciato alcune novità che saranno presto introdotte su Office come i nuovi strumenti di scrittura per Word e Zoom per PowerPoint.

,

Per Microsoft, questo primo scorcio d’estate non sembra focalizzarsi solo su Windows 10 ma anche sui suoi servizi dedicati alla produttività come la suite Office 365. La casa di Redmond ha, infatti, annunciato una nuova serie di novità che arriveranno su Office 365 e che aiuteranno a ricercare ed a modificare i documenti, a rimanere più concentrati durante l’utilizzo di Outlook, ed ad effettuare le presentazioni di PowerPoint.

All’interno di un post sul blog di Office, Microsoft ha illustrato nei dettagli tutte queste novità. Innanzitutto, la casa di Redmond ha introdotto “Researcher” ed “Editor“. La prima novità, “Researcher”, permette agli utenti di aprire una barra laterale in Word dove effettuare una ricerca attraverso Bing dei contenuti che possono interessare per redarre un documento. Frasi, fonti e parti del testo potranno essere copiate all’interno del documento. Trattasi di una funzionalità molto utile soprattutto quando si ha la necessità di scrivere testine o approfondimenti. “Researcher” sarà disponibile nell’aggiornamento di luglio di Office 365 e di World 2016. Una versione di test sarà, prima, inviata agli Insider e poi distribuita a tutti.

“Editor”, invece, lavora come una sorta di controllo ortografico e grammaticale ma in realtà va oltre diventando un assistente per la scrittura. Microsoft sta incorporando non solo un sistema di apprendimento automatico e di elaborazione del linguaggio naturale, ma ha adottato un team di linguisti per capire ciò che rende la scrittura migliore. “Editor”, dunque, non va a correggere solamente gli errori ma aiuta gli utenti a scrivere meglio suggerendo stili grammaticali e lessicali. Una prima versione di “Editor” arriverà già a luglio ma solo in autunno arriveranno le funzionalità estese.

Chi utilizza Outlook per iOS e Android ha già avuto modo di provare la funzione “Focused Inbox” che filtra in automatico le email più importanti. Questa stessa funzionalità arriverà, adesso, anche in Outlook per Windows e per Mac.

Chi utilizza, invece, PowerPoint sa benissimo che non è sempre facile adattare le presentazioni al differente pubblico a cui saranno proposte. La funzione Zoom per PowerPoint cerca di risolvere il problema realizzando facilmente presentazioni non lineari interattive. In altri termini, gli utenti potranno creare presentazioni che permettano di navigare e dunque di visualizzare elementi dentro la diapositiva stessa.

Microsoft Zoom arriverà immediatamente su PowerPoint, prima per gli Insider e poi per tutti. infine, Microsoft ha annunciato le menzioni per la posta elettronica. Menzioni che per dare enfasi ad un contenuto, come il nome di un utente, saranno precedute dal simbolo @.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni