QR code per la pagina originale

Prisma non funziona: troppe richieste

Il successo ottenuto dall'applicazione Prisma al lancio su Android ha sorpreso anche i suoi sviluppatori: troppi utenti, il team è al lavoro per risolvere.

,

Il lancio dell’applicazione Prisma su dispositivi Android è stato un successo, letteralmente, tanto da causare problemi ai server che si occupano di analizzare le immagini degli utenti per trasformarle in opere d’arte. Da ieri in molti non riescono ad utilizzare il servizio e si trovano spesso ad affrontare lunghe attese per l’elaborazione (accompagnati dal messaggio “Creating artwork…”). In alcuni casi compare un avviso.

Prisma is over capacity. There are too many people using Prisma right now. Please wait a moment and try again.

Il team russo al lavoro su Prisma è intervenuto sui social network per chiarire la situazione. Innanzitutto, il post ha l’obiettivo di precisare che gli intoppi delle ultime 24 ore sono legati ad un numero di richieste al di sopra delle aspettative. Si invitano poi gli utenti a pazientare, con la promessa che presto tutto tornerà a funzionare nel migliore dei modi. Promesso anche l’arrivo di novità, quasi certamente legate all’elaborazione dei video, una feature di cui si è già parlato nelle scorse settimane. Ecco il messaggio condiviso su Facebook dagli sviluppatori dell’app.

Ehi ragazzi! Come avrete già notato, a causa di un incredibile afflusso di utenti stiamo avendo qualche difficoltà tecnica. Ci scusiamo per ogni inconveniente causato. Al momento stiamo facendo del nostro meglio per risolvere tutti i problemi e migliorare l’applicazione. Prisma funzionerà perfettamente molto presto. Grazie per la vostra pazienza e per il vostro supporto. Restate sintonizzate, perché molte nuove funzionalità fantastiche arriveranno in futuro. Con amore, il team di Prisma.

Speciale: Prisma

Al momento l’applicazione offre un totale di 36 filtri per conferire un tocco artistico alle proprie immagini e fotografie. L’editing non avviene in locale sul dispositivo dell’utente (Android e iOS), ma su server remoto, grazie all’impiego di un sistema d’intelligenza artificiale. Ecco perché un volume troppo elevato di richieste ha causato il blocco di Prisma a livello globale.

Fonte: Prisma.AI su Facebook • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni