QR code per la pagina originale

Google Play: arriva la Raccolta della Famiglia

Arrivano le Raccolte della Famiglia, su Play Store: i contenuti acquistati sulla piattaforma di Google da condividere tra un massimo di sei familiari.

,

Come anticipato all’inizio del mese, bigG ha annunciato l’arrivo su Google Play della Raccolta della Famiglia. Una formula che permette di condividere tra un massimo di sei familiari tutti i contenuti acquistati sulla piattaforma, senza alcun costo aggiuntivo: dalle applicazioni alla musica, dai film ai libri.

Nel momento in cui viene pubblicato questo articolo la pagina ufficiale non risulta ancora essere attiva in Italia (compare il messaggio “Google Play Family Library is not available for you”), ma lo sarà a breve nel nostro paese, oltre che in Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti.

Come già detto, lo sharing riguarda non solo le applicazioni mobile e i giochi dell’ecosistema Android, ma anche i contenuti multimediali che potranno essere resi accessibili a tutti su smartphone e tablet (anche iOS) oppure attraverso l’interfaccia Web di Play Store. Ogni elemento potrà essere aggiunto o rimosso dalla libreria, così da permettere ad esempio ai genitori di avere sempre il controllo su cosa i figli possono utilizzare, leggere o guardare.

Raccolta della Famiglia permette di condividere i contenuti acquistati su Google Play tra un massimo di sei familiari

Raccolta della Famiglia permette di condividere i contenuti acquistati su Google Play tra un massimo di sei familiari

Raccolta della Famiglia consente inoltre di impostare un’unica carta di credito come metodo di pagamento per tutti, ma questo non impedisce ad ognuno di affidarsi ad una Gift Card o ad una carta personale. Per i più piccoli, inoltre, è presente un’opzione che permette di autorizzare ogni singola transazione.

Questo si aggiunge al piano familiare per l’abbonamento Unlimited alla piattaforma Google Play Musica, introdotto alla fine dello scorso anno negli Stati Uniti e da oggi disponibile anche in Italia, Irlanda, Messico e Nuova Zelanda: a fronte di una spesa mensile pari a 14,99 euro fino a sei persone possono accedere (anche in contemporanea) alle funzionalità premium della piattaforma di streaming, con playlist personalizzate, riproduzione offline dei brani e altro ancora.

Fonte: Google Blog Italia • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni