QR code per la pagina originale

Microsoft Pix migliora le foto su iPhone

Microsoft Pix scatta 10 foto in successione e sceglie la migliore dopo aver modificato luminosità, contrasto, bilanciamento del bianco e altri parametri.

,

Pix è uno dei tanti progetti di ricerca avviati da Microsoft, ma ora è disponibile per tutti. La prima versione per iOS (su Android arriverà in seguito) offre diverse funzionalità che, secondo l’azienda di Redmond, consentono di ottenere foto migliori di quelle scattate con l’app preinstallata su iPhone. I meriti di questi strabilianti risultati sono da attribuire ai complessi algoritmi di elaborazione delle immagini e riconoscimento dei volti.

A differenza di Prisma, che sfrutta l’intelligenza artificiale per applicare i filtri, Pix la usa per modificare al volo gli scatti fotografici. L’analisi inizia quando l’utente avvia l’app e inquadra il soggetto. Pix memorizza infatti 10 frame prima e dopo lo scatto, scegliendo fino a tre Best Images, ovvero non solo quelle con i migliori parametri (ISO, nitidezza, esposizione, ecc.), ma anche quelle in cui le persone sorridono e hanno gli occhi aperti.

Queste Best Images vengono quindi migliorate eliminando il rumore e modificando luminosità, bilanciamento del bianco, contrasto, tonalità e ombre. Con il pulsante Compare è possibile notare le differenze rispetto alla foto originale. Quando vengono rilevati movimenti nelle foto, Pix le unisce e crea una Live Image, un breve video in loop con singole parti in movimento (ad esempio, acqua o capelli). Le riprese video sono invece trasformate in time-lapse con la funzione Hyperlapse.

Pix effettua la sincronizzazione automatica di foto e video memorizzati nel rullino dell’iPhone, consentendo inoltre la condivisione con altre app installate sullo smartphone. Pix richiede almeno iOS 9 e uno dei seguenti dispositivi Apple: iPhone 5s, iPad Air/Air 2, iPad Mini 2/3/4 e iPad Pro.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni