QR code per la pagina originale

Twitter cresce troppo lentamente

Twitter ha presentato i risultati della nuova trimestrale dove si evince una leggera crescita di iscritti ed una contrazione dei guadagni.

,

Twitter ha sempre avuto problemi di crescita se paragonato ad altre realtà come, per esempio, Facebook e WhatsApp. Tuttavia, se la quantità di nuovi iscritti non ha mai soddisfatto il social network, i bilanci sono sempre stati buoni evidenziando una propensione di Twitter a monetizzare le sue attività. Questa situazione sta, però, adesso cambiando con il social network che continua non solo a faticare a guadagnare nuovi iscritti ma anche a fare soldi dalla visualizzazione degli annunci.

Nel suo ultimo trimestre fiscale, Twitter afferma di aver guadagnato 3 milioni di utenti, un milione di più di quanto si aspettavano gli investitori di Wall Street. Il social network può, adesso, contare su 313 milioni di utenti attivi al mese. Per quanto riguarda i conti, Twitter ha ottenuto un utile di 13 centesimi per azione su un fatturato di 602 milioni di dollari. Gli analisti si aspettavano un utile di 10 centesimi per azione su un fatturato di 607 milioni di dollari. Tuttavia, il problema è la percentuale di crescita anno su anno. Con un + 20%, trattasi della percentuale di crescita più bassa per il social network. Un anno fa, la percentuale era del 61%. Due anni fa, era del 124%.

Per il terzo trimestre del 2016, Twitter si aspetta un fatturato tra i 590 e i 610 milioni di dollari, di gran lunga inferiore ai 678 milioni di dollari stimati dagli analisti. Proprio per questo, il titolo in borsa è precipitato di circa del 10% poco sopra il minimo storico.

E’ chiaro che Twitter ha bisogno di capire non solo come far crescere la propria base di utenti ma anche come far incrementare la base degli inserzionisti.

La cura del nuovo CEO Jack Dorsey non sembra, dunque, aver apportato alcun cambiamento significativo nonostante le mille modifiche apportate al social network. L’ultima spiaggia per Twitter potrebbero essere, dunque, i servizi di streaming video su cui il social network sembra voler puntare fortemente.

Fonte: The Verge • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni