QR code per la pagina originale

AGCOM: tariffe agevolate per i disabili

AGCOM punta a voler rivedere le norme che regolano l'accesso ad internet per i disabili per garantire un'effettiva libertà di comunicazione.

,

AGCOM ha avviato la consultazione pubblica con l’obiettivo di rivedere le norme sull’accesso dei servizi da parte dei portatori di handicap con l’obiettivo di concedere una vera libertà di comunicazione per tutti. Obiettivo del provvedimento, dunque, è l’aggiornamento delle attuali norme, valide per i soli utenti non udenti e non vedenti, divenute ormai obsolete alla luce dell’evoluzione tecnologica del mercato e della crescita esponenziale di servizi e applicazioni Internet. L’utilizzo di tali servizi, per i quali è richiesto un alto consumo di banda, risulta essenziale per garantire agli utenti disabili un’effettiva libertà di comunicazione.

Il provvedimento sottoposto a consultazione estende le agevolazioni vigenti alle categorie degli ipovedenti e ciechi parziali, e propone un eventuale coinvolgimento anche di altre categorie di disabili, con evidenti vantaggi sotto il profilo dell’inserimento sociale e del percorso scolastico. Per la telefonia fissa, le nuove condizioni agevolate prevedono, l’esenzione dal canone di accesso alla rete telefonica a carico dell’impresa fornitrice del servizio universale; l’onere per tutti i fornitori del servizio di accesso ad internet da postazione fissa, in qualunque tecnologia, di prevedere una riduzione del 50% del canone mensile nelle offerte flat e semiflat (sia voce, sia internet), un congruo numero di ore gratuite di navigazione per le offerte a consumo, nonché l’attivazione gratuita per tutte le richieste di cambio profilo internet.

Per la telefonia mobile, le agevolazioni riguarderanno tutti i fornitori del servizio di accesso ad internet da postazione mobile, che saranno tenuti a rendere disponibile alle categorie di disabili coinvolte un’offerta specifica caratterizzata da un congruo volume di traffico dati ad un prezzo abbordabile, che non superi il 50% del miglior prezzo praticato dall’operatore per tutte le offerte vigenti con lo stesso volume di traffico dati.

Sono infine previste disposizioni finalizzate a semplificare e agevolare le modalità di accesso dei disabili ai siti web degli operatori.

Fonte: AGCOM • Immagine: Il Giornale • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni