QR code per la pagina originale

Spotify Gaming: musica in streaming e videogiochi

Al debutto Spotify Gaming: playlist create con la musica dei videogiochi, da ascoltare in streaming, anche con un account free senza alcuna spesa.

,

Spesso si rischia di focalizzare troppo l’attenzione sul comparto grafico di un videogame facendo passare in secondo piano la sua colonna sonora, sebbene anche questa sia parte integrante dell’esperienza di gioco, in grado di suscitare emozioni e aiutare ad immergersi nell’atmosfera di un’avventura videoludica tanto quanto texture e modelli poligonali. Lo sa bene anche Spotify.

Oggi la piattaforma di streaming musicale lancia un nuovo portale chiamato Spotify Gaming, in cui sono raccolte playlist dedicate proprio alle soundtrack dei videogiochi. Alcune propongono i brani originali, altre sono curate da un team di editori. Ce n’è per tutti i gusti: dai grandi classici degli anni ’80 che stuzzicheranno le orecchie dei retrogamer alle produzioni più recenti come No Man’s Sky che proprio in questi giorni sta tenendo incollati al joypad milioni di player in tutto il mondo. Di seguito una scaletta di pezzi dedicata proprio all’universo sconfinato del titolo Hello Games.

Le playlist possono essere ascoltate anche in modo del tutto gratuito (accettando la riproduzione, di tanto in tanto, di inserzioni pubblicitarie) da chi non dispone di un account Premium.

Si tratta dell’ennesima iniziativa messa in campo da Spotify (a pochi giorni dal lancio di Release Radar) con l’obiettivo di mantenere la leadership nel mercato dello streaming musicale, un settore in costante crescita, sempre più importante per l’industria discografica, che nonostante il numero in espansione di utenti talvolta fatica a generare profitti: la piattaforma, ad esempio, fatica a rendere davvero profittevole il proprio business. Nel 2015 ha chiuso i propri bilanci con un passivo pari a 200 milioni di dollari, dovuto in primis al versamento nelle casse di major ed etichette delle licenze necessarie per la trasmissione dei brani.

Commenta e partecipa alle discussioni