QR code per la pagina originale

Trenitalia e Google: le info sui treni in Maps

Informazioni e aggiornamenti sui treni consultabili direttamente nell'applicazione Google Maps, grazie alla partnership siglata da bigG con Trenitalia.

,

Stretta di mano tra bigG e Trenitalia per portare alla profonda integrazione del trasporto ferroviario all’interno dell’applicazione Google Maps. Una partnership che ha come obiettivo semplificare la pianificazione dei viaggi attraverso dispositivi mobile e computer, oltre che fornire informazioni aggiornate in tempo reale sui treni circolanti in tutto il territorio nazionale.

In termini concreti, gli orari e i dettagli sulle tratte possono essere consultati direttamente all’interno di Maps, grazie a Transit, la funzionalità che permette di programmare e organizzare gli spostamenti scegliendo i percorsi e i mezzi più opportuni, dentro e fuori dalle aree urbane. Per l’acquisto dei biglietti, invece, gli utenti vengono reindirizzati al sito ufficiale trenitalia.com mediante link generati automaticamente.

Una soluzione di journey planning multimodale che i viaggiatori possono utilizzare anche sfruttando le WiFi Station presenti nelle principali stazioni. Così Barbara Morgante, amministratrice delegata del gruppo, ha commentato l’iniziativa.

La collaborazione con Google dà un ulteriore slancio alla politica di Trenitalia che guarda con sempre maggiore attenzione ai mercati esteri e valorizza la qualità dei nostri servizi, ad iniziare dai Frecciarossa per arrivare ai treni regionali, che stanno migliorando, di mese in mese, in termini di comfort e affidabilità.

Il progetto si inserisce nel percorso intrapreso da Gruppo FS, che riguarda la mobilità a 360 gradi, attraverso una serie di iniziative che fanno dell’intermodalità un valore aggiunto, offrendo a chi è in movimento la possibilità di accedere al mezzo di trasporto più comodo, rapido o conveniente. Tra le partnership siglate si ricorda anche quella con enjoy per il car sharing, utile per chi desidera muoversi in maniera autonoma una volta arrivato alla stazione di destinazione.

Focalizzando l’attenzione su Google Maps, invece, si segnala che oggi bigG ha annunciato anche l’integrazione del servizio mytaxi, attraverso il quale è possibile chiamare un taxi per giungere a destinazione in pochi e semplici passaggi.

Immagine: Polonio Video • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni