QR code per la pagina originale

Ericsson: nuovo passo in avanti verso il 5G

Ericsson compie un ulteriore passo in avanti verso l'era del 5G offrendo tutte le infrastrutture che permetteranno di realizzare le nuove reti.

,

Ericsson accelera sul 5G, compiendo un altro importante passo per preparare il terreno al passaggio alle reti di quinta generazione. Anticipando il mercato, con l’obiettivo di rendere disponibili tutte le componenti necessarie per implementare le tanto attese reti 5G, Ericsson ha annunciato il lancio della prima soluzione radio al mondo per il 5G (5G NR), con le prime implementazioni previste già nel 2017. Il prossimo anno sarà quindi la prima azienda ad iniziare a consegnare tutte le componenti necessarie per implementare le reti 5G, il cui lancio commerciale è previsto nel 2020.

Il nuovo prodotto radio di Ericsson aiuterà gli operatori ad integrare le tecnologie 5G nelle attuali reti, mettendo a disposizione una piattaforma radio flessibile applicabile alle reti odierne, che può essere usata non solo per l’LTE, ma anche per le versioni future degli standard 5G NR. Con questa soluzione, insieme ai Plug-In 5G annunciati lo scorso mese di giugno e alla Radio System Baseband 5216 già disponibile commercialmente, che attualmente alimenta il pluri premiato Radio Test Bed, Ericsson è la prima azienda a fornire tutte le componenti di una rete di accesso 5G.

Per supportare la nascita di nuovi siti di rete, Ericsson ha creato la prima soluzione di Industrialized Network Rollout Services del mercato. La Network Deployment Delivery Platform insieme al processo pionieristico di Ericsson, facilita la completa configurazione, installazione, integrazione, testing e consegna di un sito pienamente verificato, pronto con una sola visita in loco.

Arun Bansal, Head of Business Unit Network Products, Ericsson, afferma

Ericsson ha guidato l’innovazione in ogni generazione di tecnologia mobile e ora siamo pronti a superarci. Stiamo lanciando il nuovo hardware su cui verranno implementati i Plug-in 5G, annunciati nel mese di giugno, in modo che i primi operatori possano iniziare a implementare le infrastrutture 5G. E stiamo anche lanciando quelle innovazioni che migliorano sia le prestazioni che l’efficienza delle reti odierne utilizzando i concetti che porteranno al 5G.

Commenta e partecipa alle discussioni