QR code per la pagina originale

Intel Apollo Lake, CPU per computer economici

Intel ha svelato sei nuovi processori per PC e notebook economici, basati sull'architettura Apollo Lake a 14 nanometri, erede della precedente Braswell.

,

A pochi giorni di distanza da Kaby Lake, Intel ha annunciato un’altra architettura. Questa volta però non c’è stato nessun evento mediatico, in quanto Apollo Lake è destinata a ibridi 2-in-1 e notebook economici, da cui l’azienda californiana non ricaverà molti profitti. L’obiettivo è tuttavia competere contro i processori basati sull’architettura ARM.

Apollo Lake, erede di Braswell, è stata realizzata con processo produttivo a 14 nanometri e integra una CPU Goldmont a due/quattro core, affiancata da una GPU di nona generazione (la stessa di Skylake) con 12/18 unità di esecuzione (HD 500 e HD 505), in grado di decodificare flussi video nei formati H.264, VC-1, WMV9, HEVC e VP9. La lineup comprende in totale sei processori, tre per desktop con TDP di 10 Watt e tre per notebook con TDP di 6 Watt, per i quali Intel ha scelto i noti marchi Pentium e Celeron. Nelle seguenti tabelle sono indicate le principali specifiche:

Il chipmaker di Santa Clara non ha svelato molti dettagli sulla CPU Goldmont, ma ha sottolineato che la nuova architettura offre prestazioni fino al 45% superiori a quelle di Braswell, soprattutto grazie alla maggiore frequenza della GPU e al supporto per le memorie DDR4. Intel ha apportato inoltre diversi miglioramenti relativi ai consumi, in modo da incrementare l’autonomia dei dispositivi.

I primi prodotti basati su Apollo Lake sono attesi nelle prossime settimane. I prezzi non dovrebbero superare i 400 dollari. Per sfruttare tutti i vantaggi della nuova architettura è consigliabile installare Windows 10, l’unico sistema operativo supportato da Microsoft.

Fonte: Neowin • Immagine: Kobby Dagan via Shutterstock • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni