QR code per la pagina originale

Mercedes: droni per le consegne porta a porta

Mercedes e la statup Matternet hanno ideato un sistema di consegne che utilizza una speciale auto che funge da trampolino per un drone.

,

Mercedes-Benz Vans, la divisione di veicoli commerciali di Mercedes, e la startup specializzata in droni Matternet hanno creato un prototipo di auto chiamata “Vision Van” che potrebbe cambiare il modo in cui i piccoli pacchetti vengono consegnati a breve raggio. Il tetto di questa particolare auto serve, infatti, come piattaforma di lancio e di atterraggio per i droni Matternet M2.

Questi particolari droni sono stati sviluppati per essere completamente autonomi ed essere in grado di portare pacchi del peso sino a 4,4 Kg in un raggio d’azione di circa 12 miglia con una singola ricarica. Inoltre, la particolarità di questi droni è da ricercarsi nel fatto che il carico viene caricato automaticamente e che sempre senza intervento umano dopo ogni volo le batterie vengono cambiate automaticamente. I droni lavorano in parallelo con i sistemi di bordo delle auto della Mercedes in modo che i pacchi stoccati nelle auto siano caricati autonomamente. Matternet ha realizzato uno speciale contenitore in grado di proteggere il carico. I droni sono, inoltre, in grado di trasmettere i dati di consegna che un’eventuale azienda di logistica potrebbe utilizzare come prova di consegna.

Andreas Raptopoulos, co-fondatore e CEO di Matternet, ha spiegato che questo sistema può sembrare fantascienza ma che in realtà sarebbe già oggi applicabile almeno laddove i regolatori di volo nazionali lo consentono.

Mercedes: droni per le consegne porta a porta

Mercedes: droni per le consegne porta a porta (immagine: Matternet).

Questo sistema di consegne potrebbe risultare particolarmente utile nelle aree rurali o nelle zone con ostacoli difficilmente superabili.

I droni potrebbero essere anche utilizzati per far volare un prodotto dal centro di distribuzione allo spedizioniere nelle ultime fasi di consegna.

Il dato certo è che i droni possono rivoluzionare i sistemi di consegne, Amazon del resto lo sa bene visto che sta lavorando da tempo su questo, ma affinché i cieli si possano riempire di droni fattorino i regolatori locali dovranno adeguare le norme che sovrintendono i voli di questi particolari velivoli.

Fonte: Techcrunch • Immagine: Matternet • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni