QR code per la pagina originale

Apple Watch Series 2: dal lusso allo sport

Con Apple Watch Series 2, la Mela si allontana dal lusso e insegue lo sport: scompaiono le versioni in oro, sostituite dalla ceramica bianca.

,

L’annuncio dei nuovi Apple Watch Series 2 ha portato, almeno sul fronte dell’hardware, a interessanti novità per gli smartwatch di Cupertino. Ora resistenti all’acqua, tanto da essere “swim-proof”, gli orologi intelligenti targati mela morsicata risultano più potenti, affidabili e veloci rispetto alla precedente edizione. Vi è però un cambiamento ancora più importante, passato abbastanza in sordina, rispetto alle strategie di Cupertino: così come sottolinea il Wall Street Journal, Apple ha infatti cambiato il focus dal lusso al fitness.

Già dalla sua prima edizione, Apple Watch si è presentato come uno smartwatch dalle differenti nature, nonché dagli altrettanto variegati target. Oltre alle versioni consumer e sportive, infatti, il gruppo californiano aveva pensato a un’edizione extra-lusso in oro e oro rosa, con cifre da capogiro per i facoltosi acquirenti di questo prodotto. D’altronde, lo sforzo commerciale della Mela è stato proprio quello di spingere il prodotto nell’universo della moda, con diverse partnership, da Burberry a Hermès, per rendere il device un prodotto fashion, di classe, uno status symbol. Sebbene questa filosofia rimanga comunque ben attiva, basti pensare proprio al nuovo Apple Watch Hermès, per questa tornata la Mela si è concentrata soprattutto sullo sport. Ed è sparita la versione con la cassa in oro del dispositivo, per far spazio all’elegante ceramica bianca: sempre di gran classe, ma decisamente meno costosa del predecessore.

Il nuovo Apple Watch Edition, infatti, non è più rappresentato dai modelli in oro, bensì dalla nuova scocca in ceramica ultra-resistente, così come già accennato. E sebbene alcune configurazioni possano raggiungere anche qualche migliaio di dollari, non si giunge alle cifre record del predecessore dorato. Un’evoluzione non da poco, quella mostrata dal palco di San Francisco, dove Apple Watch è passato dalla transizione da “accessorio fashion e di stile” a “personal trainer”, così come il Wall Street Journal sottolinea.

Apple ha infatti puntato tutto e per tutto sul fitness: Apple Watch Series 2 è il device perfetto per i nuotatori, per gli appassionati di jogging, per i runner desiderosi di ottenere di più dal loro allenamento, approfittando magari di Apple Watch Nike+. J.P. Gownder, analista di Forrester Research, spiega come questa transizione si sia resa necessaria per trovare un nuovo centro gravitazionale al dispositivo, affinché possa diventare davvero un prodotto di massa:

Non hanno ancora inquadrato uno scopo centrale, ma si stanno spostando verso un device che si occupa di fitness e salute in modo eccellente.

Non resta che attendere, allora, di scoprire quale sarà la risposta dei consumatori, nonché di tratteggiare la futura evoluzione di Apple Watch.

Galleria di immagini: Apple Watch Series 2, le foto

 

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 13/09/2016 alle 13:13 #593957

    swamipel
    Membro

    in Italia il prezzo inutilmente ed enormemente più alto che in usa (439 euro contro 369 dollari, sui 330 euro) sarà decisivo per non farlo mai decollare