QR code per la pagina originale

Microsoft rilascia il Patch Tuesday di settembre

Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday di settembre 2016 contenente ben 14 bollettini di sicurezza per correggere bug importanti.

,

Microsoft ha messo in distribuzione il Patch Tuesday di settembre cioè tutta una serie di aggiornamenti volti a chiudere falle di sicurezza dei suoi software e sistemi operativi supportati. In questo mese di settembre la casa di Redmond ha rilasciato 14 bollettini di sicurezza, sette dei quali sono considerati di livello critico a causa di problemi nell’esecuzione di codice remoto.

La patch MS16-104 riguarda il browser Internet Explorer. Microsoft è intervenuta correggendo tutta una lunga serie di vulnerabilità che affliggono il vecchio browser dei sistemi operativi Windows. La patch MS16-105 è, invece, un aggiornamento cumulativo per il browser Edge che va a chiudere tutta una serie di problematiche legate a falle di sicurezza che permettevano l’esecuzione di codice remoto. La patch MS16-106 è un aggiornamento di sicurezza per Microsoft Graphics ritenuto critico per Windows 10 ed importante per tutte le altre declinazioni di Windows. La patch MS16-107 è dedicata, invece, ad Office e va a risolvere 10 vulnerabilità di corruzione della memoria della suite della produttività di Microsoft.

La patch MS16-108 va a chiudere una problematica di esecuzione di codice remoto in Microsoft Exchange Server. MS16-116, invece, riguarda VBScript. La patch MS16-117 riguarda Flash Player che introduce tutta una serie di correttivi lato sicurezza. MS16-109 è dedicata a Silverlight, mentre MS16-110 risolve un problema di esecuzione di codice remoto in Windows. La patch MS16-111 va a chiudere, invece, diverse vulnerabilità del Kernel di Windows. MS16-112 riguarda il Lock Screen di Windows.

La patch MS16-113 chiude una vulnerabilità in Windows Secure Kernel Mode. MS16-114 e MS16-115, infine, vanno a chiudere altre tipologie di falle di sicurezza in Windows.

Vista l’importanza degli aggiornamenti il suggerimento è quello di scaricarli ed installarli quanto prima attraverso il consueto canale di Windows Update.

Fonte: Network World • Immagine: Secpod • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni