QR code per la pagina originale

Windows 10 build 14926 agli Insider, le novità

Microsoft ha rilasciato la build 14926 di Windows 10 e di Windows 10 Mobile agli Insider; tanti bug fix ed arriva Snooze per il browser Edge.

,

Microsoft ha rilasciato la build 14926 di Windows 10 e di Windows 10 Mobile per tutti gli iscritti al programma Windows Insider che hanno scelto l’opzione Fast Ring. Trattasi di una build che introduce alcune piccole ma interessanti novità oltre ad andare a correggere molti bug ed ad ottimizzare l’esperienza d’uso. La nuova build, sui PC, può essere scaricata attraverso Windows Update mentre sugli smartphone attraverso l’opzione di aggiornamento di Windows 10 Mobile.

Per quanto riguarda la declinazione per PC, Microsoft ha introdotto innanzitutto la funzione “Snooze” su Microsoft Edge. Trattasi della possibilità di creare dei promemoria all’interno di Cortana partendo da un link relativo ad un sito internet. Una volta che gli utenti saranno avvisati della scadenza dell’evento potranno accedere rapidamente alla pagina internet relativa. La casa di Redmond ha, inoltre, ottimizzato l’esperienza di aggiornamento. In altri termini, tutte le app di Windows rimosse dall’utente non saranno installate nuovamente ad ogni aggiornamento. Anche l’utilizzo del login è stato semplificato e sono stati corretti moltissimi bug in svariate aree del sistema operativo. Microsoft ha aggiunto anche nuove estensioni per il browser Edge.

Per quanto riguarda la versione mobile, Microsoft ha sempre aggiunto “Snooze” per Edge ed ha migliorato la pagina delle impostazioni della rete WiFi per rendere l’utilizzo delle reti wireless più semplice. La casa di Redmond ha, inoltre, corretto molti problemi ed ottimizzato le prestazioni.

Sia la declinazione per PC che per mobile presentano ancora molti bug noti, dunque il suggerimento è quello di testare la nuova build solo all’interno di terminali adibiti ai test.

Questa nuova build non contiene, dunque, particolari novità rilevanti. Tuttavia Microsoft sta continuano a lavorare per preparare la base su cui in futuro implementerà tutte le vere nuove funzionalità che saranno rilasciate agli utenti nel corso dei primi mesi del 2017.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni