QR code per la pagina originale

Digitale terrestre: i tre generalisti Rai in HD

I tre canali generalisti Rai arrivano in HD anche sul digitale terrestre, alle posizioni 501, 502 e 503 del telecomando: serve la risintonizzazione.

,

Giungono importanti novità, sul fronte dell’alta definizione sulle frequenze del digitale terrestre. Dopo i positivi esperimenti per le ultime Olimpiadi di Rio, Rai ha deciso di rendere accessibili in HD i suoi tre canali generalisti. Da oggi, infatti, si potrà approfittare di Rai 1, Rai 2 e Rai 3 in risoluzione 1080i, il tutto semplicemente risintonizzando il televisore o il decoder di casa.

Da tempo Rai sta sperimentando sul fronte dell’alta definizione e non solo con il singolo canale Rai HD, disponibile da tempo alla posizione 501 del telecomando. L’emittente di Stato, infatti, già da tempo ospita un bouquet nutrito di canali in alta definizione sulla piattaforma Tivùsat e, proprio tramite il satellite, tra Europei e Olimpiadi ha cominciato le prime trasmissioni in 4K. Nel frattempo, la qualità del 1080i sul digitale terrestre viene estesa a tutto il territorio, dopo le iniziali province di test.

Risintonizzando il televisore o il decoder, dopo aver verificato l’adeguata copertura del segnale, da oggi l’utente può trovare gratuitamente i primi tre canali Rai in HD: sul telecomando, saranno disponibili alla posizione 501, 502 e 503, qualora si seguisse la numerazione automatica delle emittenti. Non è però tutto, poiché anche Rai Sport1 HD sarà fruibile ovunque alla posizione 557, mentre in alcune province il bouquet si allargherà ulteriormente. Secondo quanto è emerso sulla stampa nazionale, infatti, Rai 4 HD e Rai Premium HD saranno visibili sul digitale terrestre nelle province de L’Aquila, Bari, Catanzaro e Palermo.

Per approfittare delle nuove trasmissioni è ovviamente necessario essere dotati di un televisore, o un decoder, idoneo alla ricezione del segnale in alta definizione. La gran parte degli apparecchi venduti negli ultimi anni è già nativamente compatibile sia con l’HD Ready e con il Full HD, nonché con il sistema di trasmissione DVD-T HD. Sempre come già anticipato, nelle zone non coperte dal segnale del digitale terrestre, i medesimi canali saranno disponibili sulla piattaforma digitale Tivùsat.

Commenta e partecipa alle discussioni