QR code per la pagina originale

E-bike, Polini annuncia il suo motore E-P3

L'italiana Polini scende in campo nel settore delle e-bike con un suo propulsore elettrico estremamente raffinato.

,

Il mercato delle e-bike in Italia è in forte crescendo ed anche le aziende italiane hanno iniziato a fiutare la bontà di questo settore proponendo le loro soluzioni tecniche da utilizzarsi in alternativa a quelle già note prodotte da Bosh o da Yamaha. Polini, noto produttore italiano di kit per moto e scooter, ha presentato E-P3 una soluzione estremamente raffinata pensata esplicitamente per le e-bike. Trattasi di un prodotto completamente italiano che si caratterizza per le dimensioni compatte e per un peso inferiore rispetto ai motori ad oggi disponibili sul mercato.

Polini E-P3 pesa 2850 grammi, corona esclusa, ed eroga una potenza al motore di ben 250 watt (500 watt di picco) con una coppia massima al pedale di 70 Nm. Potenza e coppia sono, inoltre, ottimizzabili con software specifici per regolare spunti e consumi della batteria. Per agevolare al massimo l’assemblaggio da parte dei costruttori è stato realizzato anche un pratico supporto motore-telaio, disponibile in quattro versioni universale, road, MTB front e MTB full. Un foro predisposto sul carter permette la periodica lubrificazione degli ingranaggi, garantendo prestazioni stabili, rumorosità contenuta e maggiore durata.

Polini E-P3 dispone di sensore di coppia, sensore di velocità e sensore di frequenza di pedalata. I tre sensori sono gestiti da un sofisticato processore che in funzione dello stile di pedalata del ciclista offre un controllo dinamico a qualsiasi velocità si proceda.

L’ingombro laterale tra i più ridotti della categoria consente il montaggio di una doppia corona con deragliatore sia per bici da corsa che per MTB, permettendo una corretta posizione in sella paragonabile ad una bicicletta senza motore. Grazie a un motore così compatto e facile da posizionare è possibile avere un carro ruota di appena 420mm su una bici da strada.

L’innovativo design della batteria, disponibile da 400 o 500 Wh, ne permette l’integrazione nel telaio, garantendo un effetto estetico accattivante. Il supporto batteria, studiato per ridurre l’impatto visivo, è in alluminio trafilato e si integra perfettamente con il supporto motore. Inoltre, i carica batterie sono compatti, leggeri ed estremamente rapidi nei tempi di ricarica.

Nel caso si debba spingere a mano la propria E-bike, E-P3 consente di procedere a 6 Km/h con la semplice pressione di un tasto. Ancora non noti i produttori di e-bike che decideranno di utilizzare il nuovo propulsore elettrico di Polini nelle loro bici.

Fonte: Polini • Immagine: Polini • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni