QR code per la pagina originale

Google Pixel, Pixel XL: presentazione il 4 ottobre

Il gruppo di Mountain View conferma l'evento del 4 ottobre: saranno presentati i nuovi smartphone Pixel e Pixel XL che sostituiranno la linea Nexus.

,

Ancora un paio di settimane e la linea di dispositivi Nexus andrà definitivamente in pensione. Google ha confermato l’evento del 4 ottobre in cui, stando agli indizi trapelati finora, verranno svelati i nuovi smartphone del gruppo di Mountain View, ovvero i modelli Pixel e Pixel XL. Il video in streaming di seguito è stato condiviso da bigG attraverso il proprio canale YouTube ufficiale.

Solo 30 secondi, ma sufficienti per capire quale sarà il tema dell’incontro: il rettangolo orizzontale che inizialmente rappresenta la barra del motore di ricerca si trasforma pian piano in uno verticale con i bordi arrotondati, andando a costituire il profilo di uno smartphone. Nell’occasione è stato anche inaugurato il sito madeby.google.com che al momento riporta la stessa animazione. Per saperne di più, l’appuntamento è dunque fissato per il 4 ottobre alle 18:00 (ora italiana), con la presentazione che verrà trasmessa in diretta streaming, come ormai da tradizione per gli annunci di questo tipo.

Sono spuntate in Rete anche due nuove immagini, visibili di seguito, che mostrano il design di Pixel (5,2 pollici, Snapdragon 820) e Pixel XL (5,5 pollici, Snapdragon 821). Non si tratta certo di render ufficiali, ma le foto sono comunque utili per un’anticipazione su quello che sarà l’aspetto dei due dispositivi e sulla differenza di dimensione tra un modello e l’altro. Saranno entrambi equipaggiati al lancio con il sistema operativo Android 7.0 Nougat (forse con l’update 7.1) e offriranno specifiche da device di fascia alta, che andranno a scontrarsi direttamente con quelle di alternative come iPhone 7.

Si parla di prezzi piuttosto elevati: 649 dollari di base per il modello più piccolo Pixel e un esborso ancora maggiore per la variante XL. Indiscrezioni parlano anche di forme di finanziamento offerte direttamente da Google. Ancora un paio di settimane e sarà tutto più chiaro con la presentazione di bigG.

Fonte: Android Police • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni