QR code per la pagina originale

GoPro Karma, drone con bracci ripiegabili

GoPro ha annunciato Karma, il suo primo drone consumer nato per integrarsi perfettamente con le action cam; prezzi a partire da 870 euro.

,

GoPro ha finalmente presentato Karma, il suo primo drone consumer pensato per essere una sorta di estensione delle sua action cam GoPro Hero per poter riprendere in movimento dell’alto le azioni sportive più belle. La società ha voluto puntare sulla semplicità d’uso per permettere a tutti quanti di poterlo utilizzare senza problemi. Proprio per questo, Karma è venduto assieme ad un comodo backpack, cioè uno zaino dove può essere collocato e facilmente trasportato assieme a tutti i suoi accessori.

Per poter entrare facilmente nel backpack, il drone Karma di GoPro dispone di bracci ripiegabili che consentono di ridurne gli ingombri per agevolarne il trasporto. Karma, esteticamente anche molto piacevole, dispone di una particolare gimbal a tre assi sul lato frontale che permette di inserire e stabilizzare l’action cam GoPro Hero. La particolarità sta nel fatto che il gimbal può essere staccato per essere utilizzato autonomamente per stabilizzare le riprese in movimento della GoPro. La società ha chiamato questo handheld Gimbal manuale “Karma Grip” che potrà essere tranquillamente utilizzato per poter stabilizzare le riprese delle azioni sportive più intese migliorando la qualità dei filmati.

Per quanto riguarda le riprese con il drone, Karma supporta le action cam GoPro 5 Black, GoPro Session e GoPro 4. Molto particolare il controller del drone che si può chiudere a conchiglia sempre con l’obiettivo di agevolarne il trasporto. Il controller è molto semplice ed integra uno schermo da 5 pollici touch da cui è possibile seguire live il drone e configurarne alcuni parametri di ripresa e di utilizzo.

Purtroppo GoPro è stata un po’ avida di dettagli tecnici ma la società ha comunque fatto sapere che Karma dovrebbe garantire un’autonomia di circa 20 minuti di volo (batteria da 5100 mAh), un range d’azione di 1000 metri (versione USA) ed offrire alcune funzioni avanzate d’utilizzo ancora non meglio ben specificate.

Trattasi, dunque, di un drone interessante anche se all’apparenza non così sofisticato come quello dei più diretti rivali. Tuttavia il suo punto di forza è la facilità d’uso e questo potrebbe piacere molto ai suoi possibili acquirenti. Disponibilità a partire dal 22 ottobre ad un prezzo base di 870 euro senza action cam.

Immagine: GoPro • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni