QR code per la pagina originale

Photokina: Kodak 4KVR360 per i video VR

Debutto alla kermess di Colonia anche per Kodak 4KVR360, una nuova videocamera con due ottiche che registra video a 360 gradi per la realtà virtuale.

,

Scocca resistente all’acqua e dimensioni compatte per Kodak 4KVR360. Il nome è già di per sé piuttosto esplicativo se si vuol capire quali siano le caratteristiche offerte: si tratta di una videocamera in grado di registrare filmati a 360 gradi da visualizzare poi anche con i visori per la realtà virtuale e con supporto al formato 4K (o Ultra HD se si preferisce). La presentazione è andata in scena oggi tra i padiglioni dell’evento tedesco Photokina, in scena a Colonia.

Il dispositivo è prodotto e commercializzato dall’azienda JK Imaging, che detiene la licenza per lo sfruttamento dello storico brand Kodak. Arriverà sul mercato nel mese di gennaio, ad un prezzo non ancora confermato, ma che dovrebbe aggirarsi intorno ai 400 dollari (circa 360 euro al cambio attuale), andandosi a scontrare con la concorrenza di prodotti come la KeyMission 360 di Nikon.

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, 4KVR360 integra due sensori da 20 megapixel con altrettante lenti grandangolari (una da 155 e l’altra da 235 gradi, entrambe f/2.4) per catturare immagini in ogni direzione, un processore che si occupa di assemblare i due flussi in un file solo (l’operazione può essere fatta manualmente in post-produzione con un incremento di framerate da 15 a 24 fps), quattro microfoni per l’audio (è anche possibile collegarne uno esterno), uscita video HDMI, porta USB 2.0, slot per la lettura di schede microSD fino a 128 GB e batteria ricaricabile agli ioni di litio.

Kodak 4KVR360, videocamera per registrare filmati a 360 gradi

Kodak 4KVR360, videocamera per registrare filmati a 360 gradi

Inclusi nella confezione anche un selfie stick e un telecomando per il controllo remoto. In alternativa, le operazioni possono essere gestite attraverso l’applicazione mobile fornita dal produttore e in download gratuito su Android e iOS, grazie ai moduli WiFi e Bluetooth equipaggiati.

Fonte: Engadget • Via: DP Review • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni