QR code per la pagina originale

Microsoft Ignite 2016, le novità per OneDrive

Microsoft ha svelato molte novità per OneDrive, tra cui la sincronizzazione con SharePoint e il supporto per l'anteprima di molti file con la versione web.

,

Tra le numerose novità annunciate da Microsoft durante la conferenza Ignite 2016, quelle relative a OneDrive hanno avuto un ruolo di primo piano, in quanto il servizio di cloud storage rappresenta il “collante” tra molti prodotti dell’azienda di Redmond. Le nuove funzionalità riguardano la sincronizzazione dei file, la loro visualizzazione tramite browser e l’accesso mediante app mobile. Alcune sono già disponibili, altre arriveranno entro la fine del 2016.

La novità più importante è quella che consente di sincronizzare tutti i file di Office 365 attraverso OneDrive e SharePoint. La preview per Windows e Mac unisce il sync client di OneDrive con quello di SharePoint, in modo da offrire maggiori affidabilità, prestazioni e controllo. Gli utenti possono ad esempio selezionare le cartelle da portare offline, incluse quelle condivise da un collega di lavoro. Il nuovo Activity Center mostra tutte le operazioni (upload, modifica, cancellazione, ecc.) effettuate sulle cartelle sincronizzate.

La seconda novità riguarda la versione web di OneDrive. Il servizio di cloud storage permette di visualizzare i file di Office Online, ma in alcuni casi l’utente desidera aprire file in diverso formato, evitando il download. Microsoft ha quindi aggiunto il supporto per i file Adobe, tra cui Illustrator (.ai), Photoshop (.psd) e Encapsulated PostScript (.eps), email (.msg e .eml), quasi tutti i file fotografici (incluso RAW) e per lo streaming video. La maggior parte dei file possiedono un’anteprima in alta risoluzione. Entro fine anno sarà possibile aprire e modificare nel browser tutti i file conservati su OneDrive e SharePoint Online, e scaricare i file in formato zip.

Tra le novità per le versioni mobile di OneDrive ci sono la possibilità di ricevere notifiche quando un collega condivide un file, l’apertura del file direttamente dalla notifica e la conversione di foto multiple in PDF. Quest’ultima funzionalità permette di usare lo smartphone come uno scanner e di combinare più foto in un unico PDF che verrà memorizzato su OneDrive.

Commenta e partecipa alle discussioni